Smallworld GIS



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Smallworld GIS. Secoli e secoli di conoscenza umana su Smallworld GIS sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Smallworld GIS e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Smallworld GIS. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Smallworld GIS! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Smallworld GIS, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Il sistema informativo geografico Smallworld è un sistema informativo geografico , un sistema di database per la gestione delle informazioni geografiche e topologiche .

sfondo

Lo Smallworld GIS si basa su un documento scritto da Richard 'Dick' Newell nel 1989, in cui nomina dieci sfide che un sistema informativo geografico dovrebbe superare a suo avviso:

Lo Smallworld GIS è stato sviluppato sulla base di questi requisiti con l'aiuto di metodi e linguaggi orientati agli oggetti ed è stato integrato nel 1990 dal linguaggio di programmazione orientato agli oggetti Magik, che ora è la versione 4.3. Con l'introduzione di Smallworld 5 nel 2016, tutte le applicazioni ora vengono eseguite nell'ambiente di runtime Java , utilizzando lo stesso codice Magik di Smallworld 4.3. La Java virtual machine a 64 bit supporta lo sviluppo sia nel linguaggio di programmazione Java che in Magik.

Smallworld GIS ha dal 1993 uno strumento CASE per automatizzare la creazione di modelli di dati GIS, dal 1995, oltre a Unix - anche piattaforme supportate da Windows , esistono dal 1996 interfacce SAP certificate e dal 1998 è la gestione dei dati spaziali con Oracle Spatial ancora SC) supportato. Il sistema è stato in grado di funzionare sotto Linux nel 1999 , ha fornito implementazioni di specifiche OGC ( es.WMS ) dal 2001 , utilizza architetture plug-in Smallworld 4 nella versione corrente ed è attualmente configurato sulla base di XML .

Il concetto di Smallworld-Real-Welt

L'idea centrale di Smallworld GIS è il concetto di "oggetti del mondo reale", o RWO in breve .

Con questo si intende la modellazione di immagini del mondo reale astratte in modo diverso, a seconda del problema, attraverso la combinazione dei dati contenuti, i modelli di dati sottostanti e la logica dell'applicazione.

Un RWO non distingue tra i tipi di dati che hanno i singoli attributi di un oggetto, siano essi alfanumerici, vettoriali o raster. Le relazioni tra gli oggetti fluiscono anche nella modellazione RWO. L'integrità dei dati è garantita dall'incapsulamento dei dati, che consente solo l'accesso definito tramite metodi pubblicati.

Oltre alla sua identità univoca, ogni RWO ha anche un comportamento specifico che gli consente di reagire agli eventi esterni nel contesto tecnico. Quindi azioni indesiderate tali. B. bloccato dall'oggetto stesso o azioni successive possono essere attivate direttamente per altri oggetti.

La definizione degli oggetti del mondo reale è supportata dallo strumento Smallworld CASE. I modelli di dati definiti con lo strumento CASE possono essere generati automaticamente. Con l'aiuto dei metadati generati in questo modo e del comportamento standard ereditato, tutte le funzioni necessarie per creare, modificare, cercare e visualizzare gli oggetti sono disponibili direttamente, senza alcun lavoro di programmazione.

Un RWO viene registrato indipendentemente dalla sua rappresentazione. Pertanto, gli oggetti possono essere presentati in modo completamente diverso a seconda della prospettiva e del compito da svolgere. Non esiste un'assegnazione fissa degli oggetti ai livelli , ma l'utente può scegliere liberamente la composizione degli oggetti su argomenti rilevanti, il controllo della loro visibilità, presentazione, ordine di visualizzazione, selezionabilità, ecc.

La tecnologia Smallworld Core

Smallworld GIS offre una tecnologia di base, la cosiddetta Core Spatial Technology. Basandosi su questo, ci sono varie applicazioni che possono essere utilizzate per elaborare un'ampia varietà di processi in diversi settori. Queste applicazioni sono chiamate shell di settore. Tra le altre cose, utilizzato da fornitori di energia elettrica, gestori di gasdotti (petrolio e gas) o gestori di reti di distribuzione del gas (ad esempio servizi municipali) Smallworld GIS si basa su un sistema di partner. GE Energy fornisce la tecnologia di base, mentre i partner IT con una vasta esperienza GIS guidano lo sviluppo dei modelli di settore e di altre applicazioni.

Prove individuali

  1. ^ Richard G. Newell, David G. Theriault: Dieci problemi difficili nella costruzione di un GIS . British Cartographic Society Symposium, Cambridge 1989 (inglese, blogspot.com ).

link internet

Opiniones de nuestros usuarios

Rosanna Rizzi

Sono stato felice di trovare questo articolo su Smallworld GIS, Sono stato felice di trovare questo articolo su Smallworld GIS

Antonia Caputo

Grazie. L'articolo su Smallworld GIS è stato utile per me, Articolo molto interessante su Smallworld GIS

Fausto Galli

Per quelli come me che cercano informazioni su Smallworld GIS, questa è un'ottima scelta