Fascicolazione benigna



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Fascicolazione benigna. Secoli e secoli di conoscenza umana su Fascicolazione benigna sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Fascicolazione benigna e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Fascicolazione benigna. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Fascicolazione benigna! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Fascicolazione benigna, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Il termine fascicolazione benigna (abbreviazione BNF ; sindrome da fascicolazione benigna inglese , BFS ) descrive il verificarsi di contrazioni muscolari involontarie, in alcuni casi visibili anche attraverso la pelle ( fascicolazione ). La fascicolazione benigna non ha di per sé alcun valore di malattia.

Classificazione secondo ICD-10
R25.3 Fascicolazione
ICD-10 online (versione WHO 2019)

Le fascicolazioni sono comuni nelle persone sane, ma possono anche verificarsi a seguito di malattie dei motoneuroni . Questo li rende un'importante diagnosi differenziale per la sclerosi laterale amiotrofica , ad esempio . Tipicamente, le fascicolazioni benigne non sono né associate ad atrofia né a debolezza dei muscoli , né a processi di eccitazione anormali nei motoneuroni e di solito si verificano dopo uno sforzo fisico. Ci sono indicazioni che possono verificarsi fascicolazioni benigne spontanee in gran parte della popolazione "sana", in particolare sui muscoli delle mani e dei piedi. Si tratta quindi di una diagnosi di esclusione senza alcun valore di malattia.

Prove individuali

  1. O. Hardiman et al.: Neurodegenerative Disorders: A Clinical Guide. Springer, 2011, ISBN 978-1-84996-010-6 , p. 154, (in linea)
  2. ^ AJ Larner: un dizionario dei segni neurologici. Springer, 2010, ISBN 978-1-4419-7094-7 , p. 139, (in linea)
  3. ^ JR Daube et al.: Neurofisiologia clinica. Oxford University Press, 2009, ISBN 978-0-19-538511-3 , p. 431, (in linea)
  4. DD Mitsikostas et al.: Potenziali di fascicolazione in persone sane. In: Muscle Nerve. 1998 aprile; 21 (4), pagg. 533-535., PMID 9533790 .

Opiniones de nuestros usuarios

Maurizio Parisi

Avevo bisogno di trovare qualcosa di diverso sulla Fascicolazione benigna, non la tipica roba che si legge sempre su internet e mi è piaciuto questo articolo sulla Fascicolazione benigna, Ottimo post sulla Fascicolazione benigna

Paola Giuliani

Finalmente! Oggi sembra che se non ti scrivono articoli di diecimila parole non sono contenti. Signori scrittori di contenuti, questo è un buon articolo su Fascicolazione benigna

Cesare Greco

L'articolo sulla Fascicolazione benigna è completo e ben spiegato. Non toglierei o aggiungerei una virgola, L'articolo su Fascicolazione benigna è completo e ben spiegato

Lina Pastore

Corretto. Fornisce le informazioni necessarie su Fascicolazione benigna., Corretto

Giovanni Guidi

Sono stato felice di trovare questo articolo su Fascicolazione benigna, Sono stato felice di trovare questo articolo su Fascicolazione benigna