distretto minerario di Bensberg



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di distretto minerario di Bensberg. Secoli e secoli di conoscenza umana su distretto minerario di Bensberg sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti distretto minerario di Bensberg e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su distretto minerario di Bensberg. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su distretto minerario di Bensberg! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su distretto minerario di Bensberg, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Il Bensberger Erzrevier o Erzrevier Bensberg è un comprensorio montano del Bergisches Land , in cui si estraevano vari minerali e, in alcuni luoghi, lignite , soprattutto nel XVIII e XIX secolo . L'espansione del distretto si estende principalmente alle città di Bergisch Gladbach , Engelskirchen , Overath e Rösrath . L'area prende il nome dalla città di Bensberg nel centro dell'area.

Il termine Bensberger Erzrevier deriva dalla discussione scientifica sulla geologia . Tra le altre cose, l' indagine e la valutazione dei giacimenti di zinco - piombo = minerali nel distretto minerario di Bensberg è nota come base geologica e mineraria per la questione della ripresa dell'attività mineraria di Berghauptmann a. D. Friedrich Wernicke del novembre 1957. Anche l'ex geologo della miniera di Lüderich , Heinz Lehmann, menziona il termine distretto minerario di Bensberg in una perizia. Si tratta sempre di chiedersi quante e quali risorse minerarie si trovano ancora nella terra. Occasionalmente si sentono anche i termini Bensberger Revier e Bensberger Erzdistrikt .

Storia e incarico formale

Formale (come giurisdizione del diritto minerario e distretto dell'amministrazione ufficiale della montagna ) il Bensberger Erzrevier era inizialmente sotto il termine area di Bensberger nel 1853 come giuria -Revier da parti dell'area mineraria stabilita di Niederbergisches . Un anno dopo, parti di esso furono aggiunte al quartiere di Solingen appena fondato . Dopo soli dodici anni, il 10 luglio 1865, il Bensberg Revier si fuse con il Solingen Revier nel Deutz Revier e quindi terminò formalmente.

L'area di Düsseldorf fu aggiunta all'area di Deutz nel 1872 e anche all'area di Ründeroth nel 1894 . Le fosse di Bensberg ora appartenevano formalmente al distretto di Deutz-Ründeroth. Nel 1931, questa zona fu unita al Bergrevier Wied (con sede a Neuwied ) per formare il Bergrevier Siegburg . Sopra di esso si trovava l' Autorità mineraria di Bonn . Le parti degli uffici minerari superiori di Bonn e Dortmund che appartenevano alla Renania settentrionale-Vestfalia dopo la seconda guerra mondiale furono unite per formare gli uffici minerari superiori di Dortmund nel 1970 . Questo è stato sciolto nel 2000. I compiti dell'ufficio minerario regionale sono stati trasferiti al governo del distretto di Arnsberg . Oggi, poiché tutte le miniere nel distretto minerario di Bensberg hanno cessato l'attività, il Dipartimento 6 Miniere ed energia della Renania settentrionale-Vestfalia del governo del distretto di Arnsberg è responsabile di tutte le questioni relative all'ex industria mineraria.

Le fosse sui depositi di Gangerz

storia

I romani erano già coinvolti nell'estrazione mineraria nel distretto minerario di Bensberg . Tra il campo di piombo e il pozzo Franziska sono stati rilevati sul deposito estivo tra il 2000 e il 2005 scavi romani minerari del secondo e terzo decennio del I sec. Mineraria medievale viene prima documentato occupata per l'anno 1122, quando l'imperatore Enrico V di Abbey Siegburg assegnato il diritto di mina sulla loro minerali beni metallici. Non sono noti ulteriori dettagli. Tuttavia, esistono a ovest del sito di scavo dell'estrazione mineraria romana sul Lüderich Halden del XIII secolo. Questi possono anche essere collegati all'attività mineraria "intorno all'anno 1250", che l'arcivescovo Konrad von Hochstaden avrebbe operato per ottenere fondi per la costruzione della cattedrale di Colonia . Devi sapere che una tonnellata di galena conteneva circa 300-700 grammi di argento . Da ciò si può concludere che il finanziamento della cattedrale era sostenuto con l'argento vinto per monete, mentre il piombo veniva utilizzato direttamente per la costruzione della cattedrale, cioè per il collegamento dei componenti e la copertura del tetto. La maggior parte delle miniere del distretto minerario di Bensberg si trovano ancora oggi nell'area di pingen e discariche dell'estrazione mineraria dell'Alto Medioevo. Nei libri minerari si legge ovunque che si sono incontrate tracce di vecchie miniere in un vecchio e che si sono trovati vecchi frammenti .

La prima prova scritta di attività minerarie specificamente per le miniere nel distretto minerario di Bensberg risale a un documento datato 23 agosto 1512. In esso, Giovanni III, duca di Jülich-Berg e conte di Ravensberg rinnova il permesso del suo predecessore Guglielmo IV per Hans Unger e Rütger Osthoff di estrarre il minerale "sul gallo" nella parrocchia di Bensberg . Il Lüderich viene menzionato per la prima volta in un documento del 5 luglio 1518. Questo è un "consenso" dello stesso duca Giovanni III. von Jülich-Berg, che autorizzò il "Fratello Johann up dem Strych" e i suoi collaboratori a gestire una miniera di minerale sul Lüderich nel distretto di Steinbach . Con lo scoppio della Guerra dei Trent'anni , l'attività mineraria si fermò completamente per lungo tempo.

Non c'erano prove di nuove attività fino al XVIII secolo. L'8 ottobre 1738, Hofrat Gumpertz ricevette un prestito generale "per il rendimento di ogni due ore nelle vicinanze di Bensberg" trovato nelle miniere di pietra di ferro, rame, piombo e argento. Il 3 settembre 1740 gli fu confermato il prestito . Dopo un'attenta ispezione di queste informazioni, Gumpertz aveva il controllo di tutte le miniere nel distretto minerario di Bensberg. All'inizio del XIX secolo, già nel 1826 nella miniera di Julien erano stati fatti tentativi. iniziare l'estrazione mineraria per l'estrazione di minerali di piombo. Intorno al 1830 era in costruzione il Chaussee da Bensberg ad Altenbrück. Quando volevano estrarre la ghiaia per l'espansione in una cava ad Altenbrück , sono stati trovati minerali di piombo vicino a quello che sarebbe poi diventato il vecchio tunnel di Lüderich. È stato riferito che in conseguenza di ciò, l'estrazione mineraria si sviluppò gradualmente sul Lüderich, ma inizialmente ebbe una portata modesta. Quando la fusione dello zinco fu portata alla maturità industriale a metà del XIX secolo , scoppiò una vera e propria corsa allo zinco nel distretto minerario di Bensberg. Ovunque sono state fondate società minerarie, che hanno dato a molte persone pane e lavoro per molto tempo.

le fosse

I pozzi nei depositi di Gangerz nel distretto minerario di Bensberg sono elencati nella tabella seguente.

Cognome Città / comune Distretto/distretto premiato il
Miniera di Achenbach Overath Steinenbrück Piombo, rame, ferro
Anacker Pit Rösrath Rösrath Zinco, piombo, rame, ferro
Fossa di Antonio Tanto Markelsbach Siderite, piombo, zinco
nocciolo di mela Bergisch Gladbach Moitzfeld Zinco, piombo
Arago pit Overath Steinenbrück Zinco, piombo, rame, ferro
Pozzo Aurora Lohmar Jexmühle Zinco, piombo, rame
bavarese Overath Steinenbrück Piombo, rame, siderite
Miniera di Bergsegen Rösrath Valle della Speranza Zinco, piombo
Berzelius Pit Bergisch Gladbach Moitzfeld Zinco, piombo
Miniera di Bliesenbach Engelskirchen Ciclo continuo Zinco, piombo
Blücher fossa Bergisch Gladbach Herkenrath Zinco, piombo
Bruno II pit Engelskirchen Niederhof Rame, zinco, ferro, pirite
fossa di ricino Engelskirchen Ciclo continuo Piombo, zinco, rame, ferro, pirite
Copernico Pit Colonia Colonia-Rath / Heumar piombo, zinco
Direzione della miniera di Elberfeld Bergisch Gladbach Kaule Zinco, piombo, rame
Pit Emanuel Tanto Markelsbach Zinco, piombo
Elisa pit Bergisch Gladbach Bärbroich Zinco, piombo
fossa erasmus Lindlar Vellingen Zinco, piombo, rame, ferro
Felix pit Bergisch Gladbach Moitzfeld rame
Fortuna pit Bergisch Gladbach Bensberg e Lückerath Zinco, piombo
Miniera di Franziska (Rösrath) Rösrath Valle della Speranza Zinco, piombo
Miniera di Fresenius Overath Heiligenhaus Piombo, rame
Fresenius I pit Overath Heiligenhaus zinco
pozzo primavera Rösrath Campo di piombo piombo, zinco
Fossa di Galileo Bergisch Gladbach Frankenforst Calamina, zinco, piombo
Fossa di Georg Forster Bergisch Gladbach Herkenrath Zinco, piombo
Gertrudensegen Pit Tanto Markelsbach Zinco, piombo, rame, siderite
Gotthardt mio Overath Vilkerath Zinco, piombo
Miniera di Grünewald Overath Untereschbach guida
Pit Gustav Bishop Rösrath Valle della Speranza Zinco, piombo, rame, siderite
Miniera di Heiligenthal Overath Heiligenhaus Piombo, rame
Fossa Henricus Rösrath Valle della Speranza Zinco, piombo, rame
fossa di Hermann Overath Steinenbrück Piombo, rame, siderite
Hermannsfreude mio Rösrath Rösrath Zinco, piombo, rame
Hermannsfreude io mio Rösrath Rösrath Zinco, piombo
Idria fossa Bergisch Gladbach Bensberg mercurio
Fossa Julien Bergisch Gladbach Kaule Zinco, piombo
Pit vergine Bergisch Gladbach Moitzfeld Zinco, piombo
fossa di klaproth Bergisch Gladbach Bockenberg Piombo, rame, zinco
miniera di Leibnitz Rösrath Valle della Speranza rame
Miniera di Leopold von Buch Bergisch Gladbach Moitzfeld Zinco, piombo
Fossa Loisel Bergisch Gladbach Bärbroich Zinco, piombo
Miniera di Lüderich Overath e Rösrath Untereschbach, Steinenbrück e Hope Valley Zinco, piombo
Mirabeau miniera Rösrath Rösrath rame
Fossa Napoleone Overath Untereschbach guida
Fosse Nestor e Peter Rösrath Valle della Speranza Zinco, piombo, rame, ferro
Nicola fossa Overath Mulino del pescatore Zinco, piombo
Fossa Nikolaus-Phoenix Tanto Markelsbach Zinco, piombo
Pit centesimo Seelscheid Mohlscheid Zinco, piombo, ferro
Miniera di Petersberg Overath Heiligenhaus Zinco, piombo
Fossa della fenice Overath Niedergrützenbach Piombo, rame, ferro zinco
fossa rosalinde Overath Vilkerath Zinco, piombo
Fossa di Rodolfo Rösrath Rösrath Piombo, rame
fossa di Rupertus Overath Vilkerath Zinco, piombo, rame, siderite
Miniera Schnepfenthal Rösrath Valle della Speranza Zinco, piombo, rame, siderite
Le benedizioni del pozzo di Dio Rösrath confusione guida
Fossa Silberkaule Engelskirchen Ciclo continuo Piombo, zinco, rame, siderite
Pit Theodore Rösrath Rösrath Zinco, piombo
Pit United Glückauf Rösrath Forsbach Piombo, zinco, rame
Pit Victor Rösrath Valle della Speranza Piombo, rame, zinco
fossa volta Lohmar Dahlhaus Zinco, piombo
Miniera di Wallenstein Rösrath Valle della Speranza Zinco, piombo, rame
La miniera di Wallenstein II Rösrath Valle della Speranza Zinco, piombo
Washington Pit Bergisch Gladbach Asselborn Zinco, piombo
Fossa bianca Bergisch Gladbach Moitzfeld Zinco, piombo
Miniera di Aquisgrana Tanto Miniera di Aquisgrana guida

Le miniere di ferro nel Paffrath Kalkmulde

storia

Gli inizi dell'estrazione mineraria nel Paffrath Kalkmulde non possono ancora essere determinati con precisione. Le prime indicazioni della fusione della pietra da prato si possono trovare nei resoconti degli scavi nel Wahner Heide , nel Königsforst e nelle vicinanze di Katterbach , dove sono stati trovati forni e scorie del periodo Latène intorno al 500 aC. Ha trovato. Finora mancano prove corrispondenti sull'estrazione mineraria romana. Ad ovest di Unterbörsch nel comune di Kürten sono stati scavati una fornace e ceramiche dell'VIII-IX secolo. È anche documentato che una "capanna da corsa" e una serie di cumuli di scorie dall'VIII al IX secolo furono scavati a Seelsheide nel 1930 . Ogni volta sono stati ritrovati pezzi di stufe, bocchette per l'aria e ceramiche di epoca carolingia . Non ci sono ulteriori prove evidenti di attività minerarie medievali e tardo medievali.

L'8 ottobre 1738, Hofrat Gumpertz ricevette un prestito generale "per il rendimento di ogni due ore nelle vicinanze di Bensberg " trovato nelle miniere di pietra di ferro, rame, piombo e argento. Questa legge mineraria si applicava anche alle fosse del Paffrath Kalkmulde. Il 17 ottobre 1772 , Wilhelm Helwig sospettò una miniera di pietra di ferro "Auf der Kaule" vicino a Bensberg, ma fece riscrivere il coraggio a Johann Christian Welter, che il 23 dicembre 1772 sospettò anche la miniera di pietra di ferro "Am hart Knippen". C'erano ulteriori sospetti su Eisenstein il 1 maggio 1773 su tutte le fosse "sulla strada da Bensberg a Herkenrath " e il 1 gennaio 1775 sulle fosse "alla cava di carbone e Steinmacher Busch".

L'importanza delle fosse nel Paffrath Kalkmulde

Quando le persone erano alla ricerca di risorse naturali ovunque a metà del 19° secolo, alcuni circoli interessati potrebbero avere l'idea euforica che questo sarebbe il modo per arricchirsi. In ogni caso, quando si studiano gli oltre cento file legittimi , si ha l'impressione che quando si cercano minerali in quella che oggi è l'area urbana di Bergisch Gladbach, quasi non un metro quadrato è passato inosservato. Tuttavia, i risultati sono stati probabilmente deludenti per la maggior parte dei campi minati nel Paffrath Kalkmulde. Rispetto ai pozzi relativamente ad alto rendimento nei depositi di Gangerz, l'importanza dell'estrazione mineraria nel Paffrath Kalkmulde era piuttosto modesta, anche nella più grande miniera di Luther. L'estrazione dei minerali avveniva principalmente in miniere a cielo aperto . Se non dovevi più fare i conti con affioramenti vicino alla superficie perché i depositi di arenaria scendevano con gli strati di calcare, dovevi fare ingegneria civile . Nel complesso, i minatori hanno dovuto svolgere un lavoro molto duro, perché quasi tutti i compiti consistevano in lavoro manuale. Anche gli animali che venivano usati nei trasporti, ad esempio, avevano una vita difficile. Nei pozzi più piccoli, l'estrazione mineraria, che a malapena andava oltre le piccole prospezioni , avveniva spesso in un'operazione individuale. Il più delle volte erano i piccoli proprietari terrieri che, oltre all'agricoltura, guadagnavano entrate extra con i propri carri trainati da buoi. Dovevano anche lavare il minerale estratto nel vicino ruscello per liberarlo dall'argilla ecc. Questa estrazione è stata svolta in modo particolarmente intenso nel periodo successivo al 1879, quando il Reich tedesco ha imposto dazi all'importazione sulle materie prime dall'estero per renderle più costose dei prodotti nazionali. Il tempo per l'estrazione redditizia fu presto superato, tanto che oggi se ne trovano solo piccole tracce.

le fosse

La tabella seguente elenca le fosse di ferro nel Paffrath Kalkmulde.

Cognome Città / comune Distretto/distretto premiato il
Albert Pit Bergisch Gladbach Turni maschili ferro da stiro
Alemannia fossa Bergisch Gladbach Refrath ferro da stiro
Fossa di Antonio Bergisch Gladbach mano ferro da stiro
Bertha pit Bergisch Gladbach Heidkamp ferro da stiro
Pit bionda Rösrath Forsbach ferro da stiro
Britannia Pit Bergisch Gladbach sabbia ferro da stiro
Fossa Carl Bergisch Gladbach Noce Ferro, calamina
Carlsgluck Pit Rösrath Forsbach ferro da stiro
Fossa Consolidata Catharina II Bergisch Gladbach Lustheide Ferro, piombo, zinco, pirite, lignite
Il mio tedesco Michel Rösrath confusione Ferro, manganese
Eduard & Amalia fossa Bergisch Gladbach Noce ferro da stiro
Miniera di Eisenkrämer Bergisch Gladbach Asselborn ferro da stiro
Fossa Emma Bergisch Gladbach e Colonia Gronau e Colonia-Dellbrück ferro da stiro
Eykamp io mio Odental Eikamp ferro da stiro
Fahn fossa Bergisch Gladbach Schildgen ferro da stiro
Il mio Frankenforst Bergisch Gladbach Kippekausen ferro da stiro
Miniera di Franconia Colonia Colonia-Dellbrück Pietra di ferro da prato
Miniera Franziska (Bergisch Gladbach) Bergisch Gladbach Lückerath Ciottoli
amicizia fossa Bergisch Gladbach Katterbach ferro da stiro
Miniera di Gladbach Bergisch Gladbach Centro della città ferro da stiro
Grube Glückzu Bergisch Gladbach Lückerath Pietra di ferro argilla
Grande miniera di Siefen Bergisch Gladbach Katterbach ferro da stiro
Miniera degli Asburgo Bergisch Gladbach Gronau ferro da stiro
Heidkamp io mio Bergisch Gladbach Heidkamp ferro da stiro
Heidkamp II fossa Bergisch Gladbach Heidkamp ferro da stiro
Heidkamp III fossa Bergisch Gladbach Gronau ferro da stiro
miniera di Herkenrath Bergisch Gladbach Herkenrath Ciottoli
Ostacolo fossa Bergisch Gladbach Asselborn ferro da stiro
Miniera di Hohenzollern Bergisch Gladbach e Colonia Gronau e Colonia-Dellbrück ferro da stiro
Miniera di Hombach Bergisch Gladbach Turni maschili ferro da stiro
fossa di Hubertus Bergisch Gladbach Hebborn ferro da stiro
Fossa Giacobbe Bergisch Gladbach Hebborn ferro da stiro
Fossa di Königsforst Colonia Colonia-Rath / Heumar ferro da stiro
Fossa Cuor di Leone Rösrath Forsbach ferro da stiro
Lutero fossa Kurten Dürscheid ferro da stiro
Paulinenhütte pit Bergisch Gladbach Gronau ferro da stiro
Il principe Guglielmo pit Bergisch Gladbach Hebborn ferro da stiro
Quirin Pit Colonia Colonia-Rath / Heumar ferro da stiro
Fossa Romeo Bergisch Gladbach Katterbach ferro da stiro
Miniera di Scharrenberg Bergisch Gladbach Schildgen ferro da stiro
Selma fossa Bergisch Gladbach sabbia ferro da stiro
Fossa Teutonia Bergisch Gladbach Alt Refrath ferro da stiro
Fossa di Tito I Bergisch Gladbach Schildgen Ciottoli
Ritardo fossa Odental Schwarzbroich ferro da stiro
Miniera di Volbach Bergisch Gladbach mano ferro da stiro
Carpentiere di fossa Bergisch Gladbach sabbia ferro da stiro

Le miniere di ferro con nomi e proprietà ebraiche

storia

Una rete quasi completa di singoli campi minati può essere estesa nell'area urbana di Bergisch Gladbach. Nella vasta area tra Herkenrath e Romaney, tuttavia, vi è una lacuna nei fascicoli di autorizzazione del governo del distretto di Arnsberg, dipartimento minerario ed energetico (ex autorità mineraria regionale di Dortmund ). I file di cinque campi minati con nomi dell'Antico Testamento furono cancellati da una risoluzione dell'Ufficio minerario superiore di Bonn il 18 settembre 1937. Ciò significa che furono distrutti secondo lo zeitgeist del regime nazista per eliminare definitivamente l'esistenza delle fosse e la memoria di questi nomi di fossa. Nel catasto montano "della proprietà mineraria Perché l'abolizione è stata chiusa il 10 novembre 1937." il catasto montano archivia ai pozzi David, Gilead, Joshua e Nebo solo attraverso l'aggiunta di drag, che, contrariamente alle aspettative quando: se il seguendo l'indicazione stessa con ogni pozzo di cui sopra , il tribunale distrettuale ha rilevato che Bergisch Gladbach è stato possibile gettare un po' di luce sull'oscurità. Secondo la voce nella mappa panoramica di Mutungs , questi pozzi, come la miniera di Smirne su Eisenstein, erano stati prestati. Da un contratto di compravendita datato 12 luglio 1882 risulta che il proprietario è un commerciante e banchiere di origine ebraica. I loro eredi furono in seguito espropriati dal dominio nazista.

In questo contesto, da altri file minerari è generalmente noto il seguente sfondo: al cosiddetto Congresso d'onore del Partito del Reich a Norimberga il 9 settembre 1936, fu redatto il piano quadriennale , entrato in vigore il 18 ottobre, 1936. Tra le altre cose, ha perseguito l'obiettivo di sviluppare nel proprio Paese fonti di materie prime per l' armamento delle forze armate . Ogni potenziale miniera è stata immediatamente esaminata. Se durante questi avvistamenti sono stati trovati beni ebraici, sono stati confiscati.

le fosse

La tabella seguente elenca le fosse con i nomi dell'Antico Testamento.

Cognome Città / comune Distretto/distretto premiato il
Pit David Bergisch Gladbach romania ferro da stiro
Fossa di Galaad Bergisch Gladbach Herkenrath ferro da stiro
Fossa Giosuè Bergisch Gladbach Turni maschili ferro da stiro
Nebo Pit Bergisch Gladbach romania ferro da stiro
Smirne Pit Bergisch Gladbach Herkenrath ferro da stiro

Le cave di calamina e piombo nel Pafftrath Kalkmulde

storia

La calamina , che recentemente è stata chiamata smithsonite negli ambienti specialistici , è conosciuta come un composto chimico chiamato carbonato di zinco . I pozzi di galme divennero importanti solo quando la fusione dello zinco fu portata alla maturità industriale a metà del 19° secolo .

le fosse

La tabella seguente elenca i singoli pozzi di calamina e minerale di piombo ad eccezione dei cosiddetti "pozzi di Zander", che verranno menzionati in seguito:

Cognome Città / comune Distretto/distretto premiato il
La mia libertà di estrazione mineraria Bergisch Gladbach Centro della città calamina
fossa Hövel Bergisch Gladbach sabbia guida
Il mio Humboldt Bergisch Gladbach paffrath Calamina, piombo, blenda, sassi, ferro, lignite
Pozzo di Mayflower Bergisch Gladbach Gronau Calamina, piombo, ferro
Margaretha Josepha Pit Bergisch Gladbach Gronau calamina
Fossa di Maria Meerstern Bergisch Gladbach mano Calamina, ferro
Fossa Nuova Speranza Bergisch Gladbach sabbia calamina
Miniera di Schmitzheide Bergisch Gladbach sabbia calamina

Le fosse della cartiera Zanders

A parte le conclusioni che si possono trarre dai reperti delle miniere qui elencati, non sono disponibili informazioni sulle attività operative e sulla produttività. Del resto, presso la miniera di Carolinenzeche è stata scavata una rete di gallerie di oltre 150 m di lunghezza , come si evince da un disegno eseguito quando le gallerie erano ancora accessibili. Il campo di pingen piuttosto grande sulla miniera di Idazeche consente anche di trarre conclusioni su vaste attività operative. Se, tra l'altro, la caldaia a vapore della miniera di Wilhelminenzeche è stata trasferita a Witten nel 1897 e rimessa in funzione presso il pozzo di Westig, si può presumere con un alto grado di probabilità che fosse in funzione poco prima, cioè che non era marcito dallo stare in piedi per molto tempo. Da ciò si può dedurre che almeno le miniere di Carolinenzeche, Josephinenzeche e Wilhelminenzeche erano ancora attive verso la fine del XIX secolo.

Nel 1904, la cartiera Zanders di Bergisch Gladbach acquisì i diritti minerari delle miniere di Carolinenzeche, Idazeche, Josephinenzeche e Wilhelminenzeche al fine di garantire il fabbisogno di acqua per la produzione della carta. Questi diritti esistevano fino alla fine del 2000. Sono stati ceduti solo nel corso della vendita della società Zanders Feinpapiere AG da parte della International Paper alla Metsä-Serla Corporation .

le fosse

I pozzi sopra menzionati sono elencati nella tabella seguente:

Cognome Città / comune Distretto/distretto premiato il
La miniera di Carolinenzeche Bergisch Gladbach Turni maschili Calamina, piombo, ferro
fossa Idazeche Bergisch Gladbach Turni maschili Calamina, ferro
Josephinenzeche mio Bergisch Gladbach Turni maschili Calamina, piombo
Miniera di Wilhelminenzeche Bergisch Gladbach Turni maschili calamina

Le miniere di lignite

Contesti per incomprensioni

Fino a quando la Prussia non conquistò la Renania nel 1815, la prospezione della lignite non era soggetta al diritto minerario . Se sono disponibili fonti molto antiche e in alcuni casi estese che forniscono informazioni sulle miniere di lignite, ciò è dovuto principalmente al fatto che i termini carbon fossile e carbone sono stati usati di volta in volta in modo errato . Allora era un bene soggetto alla legge mineraria. La cosiddetta decima di montagna , una tassa, veniva riscossa sulle miniere di carbone . Per questo era necessaria la supervisione ufficiale. Apparentemente c'era una difficoltà nel trovare un nome appropriato quando la lignite era particolarmente dura. Se non era così sodo e piuttosto friabile, si parlava di trass e in rari casi anche di torba .

Ambiguità del termine trass

La parola trass (trass) significa inizialmente il tufo vulcanico ( ignimbrite ) grigio-giallastro, terroso con pezzi di trachite, basalto e ardesia argillosa dai bacini Brohl e Nettetal fino ai bacini Laacher See, Andernach e Neuwied.

Nell'odierno Bergisch Gladbach, la lignite locale era citata in modo abbastanza insolito da trass . Inoltre, c'erano molte altre espressioni. Vanno da Taraß, Tyraß, Turf a Turftraß. Puoi anche trovare le parole fuoco materia o semplicemente materia. Anche le parole carbon fossile o carbone venivano usate di tanto in tanto in modo errato. Dopo il 1800 la parola lignite entrò gradualmente in uso qua e là. Fu fatta una distinzione tra carbone grosso e carbone piccolo. L'ex miniera a cielo aperto delle miniere Heidkampsmaassen, Heidkampsfundgrube, Cedernwald e Johann Wilhelm, che per decenni si trovava come un lago a sud della cartiera di Zanders, è ancora ricordata dai vecchi Gladbacher come "Zanders Traßkuhl". Il lago nero con il suo bordo nero-marrone e fangoso fungeva da discarica per le ceneri dell'illuminazione del motore a vapore e gli scarti della produzione di carta. Nel quartiere di Alt Refrath , in ricordo dello smantellamento di Trass presso la Saaler Mühle, due strade sono state nominate con il nome Alter Traßweg e Neuer Traßweg.

storia

Il documento più antico risale al 29 giugno 1439. In esso, Johann Schürgen ricevette il permesso di cercare carbone nel "Kirspell von Gladbach". Quindi è menzionato nel testamento di Kaspar von Zweiffel del 1622 che la fornace da calce "zum Sahl" era gestita con "Kollen" della zona. Un documento del 26 febbraio 1717 autorizza l'estrazione di lignite nel "Gucher Busch". Tuttavia, la parola lignite non compare da nessuna parte nel testo. Piuttosto, si parla più volte di materia fuoco; la parola carbone è stata usata due volte. Ciò ha fornito la base per l'applicazione del diritto minerario. Il certificato mostra, tra l'altro, che il "Zehnten Reichstaler o Pfennig" doveva essere pagato all'Elettorale Kellnerei di Bensberg. Il documento più antico sullo smantellamento della linea è disponibile per il Cederwald, datato 3 settembre 1765. Dal 1815 l'estrazione della lignite fu soggetta alla legge mineraria prussiana. Gli operatori delle fosse di trass non volevano accettarlo all'inizio. Gli eredi di Siegen poterono ottenere una decisione ufficiale del 22 luglio 1820 attraverso la copia autenticata del documento datato 29 aprile 1723, che consentiva lo smantellamento del materiale da incendio presso la Saaler Mühle, che concedeva loro il diritto di smantellare senza ulteriori " avvisi di aggiudicazione. L'estrazione di lignite a cielo aperto è stata ufficialmente legittimata qui. Per le altre miniere di lignite, l'Autorità mineraria di Siegen iniziò gradualmente ad avviare le necessarie procedure di approvazione dal 1818.

Problemi di degrado

L' estrazione della lignite avveniva in cava a cielo aperto con il metodo di Strossenbaus . C'erano sempre stati problemi con il drenaggio dell'acqua nei cosiddetti "motivi Gohrischen" e nel Cederwald. Dalla metà del XVII secolo si è tentato di drenare l' acqua della fossa nelle Strunde tramite canali di scolo. Ad ogni cerimonia inaugurale, tuttavia, ci si avvicinava sempre di più alla falda freatica. Se volevi scavare più a fondo, restavi nell'acqua. Quindi dovevi fare in modo che i fossi di scolo fossero mantenuti sempre più profondi finché c'era ancora una pendenza verso il basso verso lo Strunderbach.

Nel bollettino generale del traffico del 3 maggio 1850 si ribadiva che l'estrazione del possente giacimento di lignite di Gladbach sarebbe sempre stata incompleta e antieconomica se fosse proseguita nel modo precedente. Il sostegno economico non può essere ottenuto perché le possibilità attuali semplicemente non possono penetrare abbastanza in profondità. Innanzitutto, in un punto favorevole al drenaggio, deve essere interrato un tombino , al quale viene convogliata tutta l'acqua di falda proveniente dalla miniera a cielo aperto. L'acqua deve quindi essere pompata fuori da questo con l'aiuto di un motore a vapore. Sono state quindi fatte le seguenti considerazioni:

  • La posizione per il motore a vapore dovrebbe essere scelta in modo che possa essere utilizzata per diversi anni e lasciata lì. Dovrebbe avere sei cavalli, se possibile.
  • Per la caldaia a vapore, l'acqua potabile pulita doveva essere portata da una fonte vicina perché l'acqua di pozzo acida non poteva essere utilizzata per la caldaia.
  • La sponda sospesa dell'albero dovrebbe essere posizionata il più in basso possibile sopra la giunzione di lignite per evitare di sprofondare nel sovraccarico allentato sopra .
  • L'acqua sollevata deve poter essere facilmente drenata tramite una rosa .
  • L' albero della macchina dovrebbe essere espanso con legno da sette a otto pollici.
  • Per assicurare il vano della macchina, la miniera a cielo aperto doveva rimanere a una distanza di almeno cinque risate da tutti i lati , in modo che si trovasse in un pilastro di sicurezza con un totale di dieci risate .

Le necessarie iniziative sono state assunte sulla base del seguente disegno a matita, che è stato allegato al verbale di sopralluogo generale.

Smantellamento della lignite con il metodo di Strossenbaus ; l' acqua della fossa viene pompata attraverso un pozzo che è collegato ad un binario .

Il disegno mostra il profilo della miniera di lignite. La linea bianca superiore dovrebbe rappresentare il sovraccarico già eliminato del deposito di lignite. Le aree tratteggiate mostrano la lignite residua. Nella zona inferiore è stato scavato un tratto che conduce l'acqua al pozzo della macchina, visibile a sinistra. Da questo viene pompato con la pompa del motore a vapore. I gradini a forma di scala sono le fermate , dove lo smontaggio viene effettuato dall'alto verso il basso. Ogni panchina ha un'altezza di circa una risata. Le superfici orizzontali sono chiamate berme , che sono larghe da due a tre risate; le superfici inclinate sono ciascuna il giunto . Al centro dell'immagine si può notare che parti del bottino sono state depositate sul lato destro del pilastro del pozzo per risparmiare lunghe distanze. Il 22 novembre 1850 iniziò l'attuazione della pianificazione.

Le grandi miniere di lignite

La tabella seguente elenca le singole miniere di lignite.

Cognome Città / comune Distretto/distretto premiato il
Fossa di Cedernwald Bergisch Gladbach Centro della città lignite
Pit Consolidamento Alfred Bergisch Gladbach Kippekausen lignite
Il mio Heidkamps Bergisch Gladbach Heidkamp lignite
La miniera di Heidkampsmaassen Bergisch Gladbach Heidkamp lignite
Johann Wilhelm pit Bergisch Gladbach Centro della città lignite
Schönhäuschen & Guch pit Bergisch Gladbach Heidkamp lignite
Pozzo di Dechen Bergisch Gladbach Gronau lignite

Le miniere di lignite meno significative

Quando a metà del XIX secolo si sospettarono ulteriori giacimenti di lignite , non si poteva ancora presumere che non avrebbero più acquisito una maggiore importanza economica. Era il momento in cui i fuochi della fornace da calce si spegnevano gradualmente . Si sperava particolarmente nell'industria della carta che in futuro i motori a vapore potessero funzionare con la lignite. Anche la fonderia di zinco aveva bisogno di carburante. Poi, nel 1868, fu improvvisamente pronta la linea ferroviaria da Colonia a Bensberg , attraverso la quale si poteva ora ottenere il carbon fossile molto più energetico. Quella fu la fine temporanea dell'uso delle riserve nazionali di lignite. Erano in gran parte utili solo per scopi speculativi. Nessuno potrebbe realisticamente valutare l'ulteriore sviluppo.

Cognome Città / comune Distretto/distretto premiato il
Antonia pit Bergisch Gladbach Centro della città lignite
Johann I pit Bergisch Gladbach paffrath lignite
Käthchen pit Bergisch Gladbach Centro della città lignite
Ludwig Hope Mine Bergisch Gladbach Gronau lignite
Neeb pit Bergisch Gladbach Gronau lignite
Pit ritrovamento indiscusso Bergisch Gladbach Heidkamp lignite
fossa urbana Bergisch Gladbach Heidkamp lignite

Ferriere nel distretto minerario di Bensberg

Il più antico processo di fusione conosciuto per il minerale di ferro si basa sulla costruzione e sul funzionamento di forni da corsa . Tali forni e le loro scorie sono stati trovati in molti luoghi nel distretto minerario di Bensberg. Di epoche successive sono note le seguenti capanne:

Casa dei minatori

Il più delle volte i minatori vivevano in condizioni precarie. Spesso erano i proprietari di una piccola discarica di un piano e mezzo con un soggiorno che fungeva anche da cucina. Da qui una stretta scala in legno conduceva alla camera da letto in mansarda. Quando l' industrializzazione iniziò nella seconda metà del XIX secolo, in molti luoghi del distretto minerario di Bensberg si trovavano sempre più tali case di semplici lavoratori e minatori .

Guarda anche

Museo

Il Bergisches Museum for Mining, Crafts and Trades di Bensberg ha un dipartimento minerario con una piccola miniera. In alcune vetrine sono mostrati i duri del XIII secolo della miniera di Lüderich, che sono stati trovati lì all'inizio del XX secolo in un vecchio a una profondità di 60 m . I reperti provengono principalmente dalle fosse Berzelius, Lüderich e Weiß.

Riferimenti e note

  1. Carl-Heinz Kalthoff e Heinz Lehmann, Rapporto sui giacimenti minerari della Vieille Montagne , Altenberg e Silberkaule nella Repubblica federale di Germania , maggio 1983, pag.
  2. Holdings 80 Aktiengesellschaft des Altenbergs für Bergbau und Zinkhüttenbetrieb, Overath-Untereschbach (Renania). Archivi in Renania settentrionale-Vestfalia: Trovare aiuti Bergbau-Archiv Bochum. Archivio di Stato della Renania settentrionale-Vestfalia; Ministero per la famiglia, l'infanzia, la gioventù, la cultura e lo sport dello Stato del Nord Reno-Westfalia, consultato il 9 gennaio 2012 . Della 80 Aktiengesellschaft des Altenbergs für Bergbau und Zinkhüttenbetrieb, Overath-Untereschbach (Renania) ( Memento del l' originale dal 13 febbraio, 2009 nella Internet Archive ) Info: Il dell'archivio collegamento è stato inserito automaticamente e non ancora verificata. Si prega di controllare il collegamento originale e archivio secondo le istruzioni e quindi rimuovere questo avviso.  @1@ 2Modello: Webachiv / IABot / www.archive.nrw.de
  3. Brigitte Kikillus, Gudrun Neumann, Brigitte Sturm-Rodeck: L'archivio minerario e le sue proprietà . (= Volume 10 delle pubblicazioni dell'archivio minerario ; Volume 94 delle pubblicazioni del Museo minerario tedesco di Bochum ). Ed.: Evelyn Kroker . Museo minerario tedesco, 2001.
  4. Homepage del governo del distretto di Arnsberg, dipartimento minerario ed energetico, accessibile il 10 gennaio 2012
  5. ^ Herbert Stahl (a cura di), Gerhard Geurts , Hans-Dieter Hilden, Herbert Ommer , Siegfried Raimann: Das Erbe des Erzes , Volume 4, Der Lüderich , Bergisch Gladbach 2008, ISBN 3-932326-52-0 , p.14ff.
  6. ^ Walter Lung, "Forni di ceramica medievali e fusione del ferro a Katterbach" in: Kölner Jahrbuch für Vor und Frühgeschichte, Volume 3, Colonia 1958
  7. Thomas Kreft, L'industria siderurgica medievale nel ducato di Berg e nella contea meridionale di Mark, Herzogenrath 2002
  8. a b c d e f g h i Herbert Stahl (a cura di), Gerhard Geurts, Hans-Dieter Hilden, Herbert Ommer: Das Erbe des Erzes , Volume 3, The box in the Paffrather Kalkmulde . Bergisch Gladbach 2006, ISBN 3-932326-49-0

letteratura

  • A. Baldsiefen: Alte Bergwerke im Bergischen , pubblicato in Bergischer Calendar 1952, pagine 109-110
  • Emil Buff: Descrizione del Bergreviers Deutz , Bonn 1882, ristampa invariata dell'edizione originale, Bergisch Gladbach 1982
  • Willy Esser: Bergische Bergbau in the 18th Century , pubblicato nella rivista del Bergisches Geschichtsverein, anno 1925/1926, volume 55
  • Gert von Klass : Stolberger Zink, La storia di un metallo , Archive for Economics, Darmstadt o.J.
  • Otto R. Redlich : Contributi documentari alla storia dell'estrazione mineraria del Basso Reno , in: Contributi alla storia del Basso Reno; Annuario del Düsseldorfer Geschichtsverein, Volume 15, 1900, pp. 118164, edizione digitale
  • Heinz David, Quello era il Bensberger Erzrevier , in: Rheinisch-Bergischer Calendar 1980, Bergisch Gladbach o.J. , p.42 ff.
  • Hans Leonhard Brenner , La storia della distilleria di calce a Bergisch Gladbach , Gummersbach 1992, ISBN 3-88265-171-7 (sul tema della lignite)
  • Günter Benz, Gabriele Emrich, Michael Gechter, Gabriele Körlin, Wilhelm Mangold, Herbert Ommer, Anne Scherer, Robert Wagner: Mining in the Bergisches Land, esempi di tracce minerarie tra Sülz e Wahnbach , serie di pubblicazioni dell'associazione storica Rösrath e. V., Volume 32, Rösrath 2002
  • Herbert Ommer, reperti minerari nel Königsforst, in: Miniere nel Bergisches Land, esempi di tracce minerarie tra Sülz e Wahnbach, serie di pubblicazioni dell'associazione storica Rösrath e. V., Volume 32, Rösrath 2002, pp. 189 ss., ISBN 3-922413-52-8
  • Herbert Stahl (a cura di), Gerhard Geurts, Herbert Ommer: L'eredità del minerale - La miniera bianca . Bergisch Gladbach 2003, ISBN 3-00-011243-X
  • Herbert Stahl (a cura di), Gerhard Geurts, Herbert Ommer: L'eredità del minerale , Volume 2, Le fosse sui depositi di Gangerz nel distretto minerario di Bensberg . Colonia 2004, ISBN 3-00-014668-7
  • Herbert Stahl (a cura di), Gerhard Geurts, Hans-Dieter Hilden, Herbert Ommer: L'eredità del minerale , Volume 3, Le fosse del Paffrath Kalkmulde . Bergisch Gladbach 2006, ISBN 3-932326-49-0
  • Herbert Stahl (a cura di), Gerhard Geurts, Hans-Dieter Hilden, Herbert Ommer, Siegfried Raimann: Das Erbe des Erzes , Volume 4, Der Lüderich , Bergisch Gladbach 2008, ISBN 3-932326-52-0
  • Herbert Stahl (a cura di), Das Erbe des Erzes , Volume 5, Nuove notizie e storie sul distretto minerario di Bensberg , Bergisch Gladbach 2014, ISBN 978-3-00-044826-3
  • Gerhard Geurts, Herbert Ommer, Herbert Stahl: Miniere nell'Hardt e nella zona intorno a Herkenrath , in: Festschrift "50 anni della NaturFreundehaus Hardt di Colonia", Bergisch Gladbach-Herkenrath, 2010
  • Herbert Stahl: Industria mineraria nel Bensberger Erzrevier , in: Walter Buschmann (a cura di): Industriekultur Düsseldorf e Bergisches Land , Klartext Verlag, Essen 2016, pp. 65-85, ISBN 978-3-8375-1565-7
  • Guido Wagner, Herbert Stahl: Incursioni attraverso il distretto minerario di Bensberg , 6 escursioni circolari e 2 tour in bicicletta intorno a Bergisch Gladbach e Overath, Overath 2019, ISBN 9783947438136

link internet

Opiniones de nuestros usuarios

Gerardo Basso

Grande scoperta questo articolo su distretto minerario di Bensberg e tutta la pagina. Va direttamente nei preferiti, Grande scoperta questo articolo su distretto minerario di Bensberg e tutta la pagina

Claudia Fontana

Grazie per questa voce su distretto minerario di Bensberg, è proprio quello che mi serviva, Grazie per questa voce su distretto minerario di Bensberg, è proprio quello che mi serviva

Mara Pellegrino

Corretto. Fornisce le informazioni necessarie su distretto minerario di Bensberg., Corretto

Valeria De Marco

A volte, quando si cercano informazioni su internet su qualcosa, si trovano articoli troppo lunghi e che insistono a parlare di cose che non ti interessano. Mi è piaciuto questo articolo su distretto minerario di Bensberg perché va al punto e parla esattamente di quello che voglio, senza perdersi in informazioni inutili, È un buon articolo su distretto minerario di Bensberg