Capanna di zinco Bensberg-Gladbach



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Capanna di zinco Bensberg-Gladbach. Secoli e secoli di conoscenza umana su Capanna di zinco Bensberg-Gladbach sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Capanna di zinco Bensberg-Gladbach e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Capanna di zinco Bensberg-Gladbach. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Capanna di zinco Bensberg-Gladbach! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Capanna di zinco Bensberg-Gladbach, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

I forni a muffola erano in questa sala

La Bensberg-Gladbacher Zinkhütte fu costruita nel 1853 su quella che oggi è la zona industriale An der Zinkhütte nel distretto Heidkamp di Bergisch Gladbach, proprio al confine con Lückerath .

storia

Quando Galmei fu trovato a Strundetal nel 1848 , ciò diede origine alla costruzione di una fonderia di zinco . Nel 1852 il mercante di Colonia Franz Hagen, il pensionato Freiherr Eduard Mertens e il notaio Prosper Franz Morren, entrambi di Bruxelles , nonché il pensionato John Browne di Highgate , vicino a Londra , fondarono la società di zinco Gladbach con sede a Colonia. Il capitale belga e britannico e la conoscenza tecnica spesso costituivano la base dell'attività industriale qui come altrove nell'estrazione mineraria tedesca.

Domanda sulla posizione

Nel 1840 un istituto per cadetti prussiani fu fondato nel castello di Bensberg . Da allora, le industrie del divieto di fumo sono state autorizzate a stabilirsi nella vasta area intorno al castello nella zona di Bensberg . Nel 1853, una capanna di zinco fu costruita sul confine di Bensberg a Bergisch Gladbach su un'area di erica meno utilizzabile dal punto di vista agricolo.

Costituzione dell'azienda

La concessione per le fosse New Hope , Margaretha Josepha , e la Mutungsrechte per la fossa Humboldt e la corona imperiale dei campi minati e Helena portò all'azionista di Colonia Franz Hagen, che il 12 maggio 1854 prussiano presso la Royal Mining Authority di Siegen la costruzione di dodici forni richiese . A quel tempo, nello stabilimento lavoravano 99 persone. Nel 1856, tuttavia, l'attività fu interrotta a causa del basso reddito. Dal 1861, lo smelter era di proprietà di una società parigina che lavorò per un breve periodo sul sito dello smelter di zinco con il nome di "Zinc Blast Furnace Mill & Co.". Nel 1865, la società JN Dopfeld & Co. di Mülheim / Rhein ha affittato lo smelter al sindacato Berzelius, che ha acquisito la proprietà della fonderia nel 1867 e dal 1872, con la partecipazione della banca di Colonia Oppenheim & Co. come "Bensberg-Gladbacher Bergwerks- und Hütten- Aktiengesellschaft Berzelius è stato chiamato.

Vista d'insieme della capanna di zinco Bensberg-Gladbach intorno al 1900 da nord a sud

Arredamento

Già nel 1866 c'erano otto forni di arrostimento, dodici di riduzione di zinco forni, un motore a vapore e quattro mattoni forni per la cottura di muffole sul sito di zinco fonderia . Nello stabilimento sono stati impiegati in media 300 lavoratori. Per l'esercizio 1867, l'inventario era il seguente: 18 forni per torrefazione, 13 forni per zinco e una macchina a vapore da 20 HP; c'era anche una mouflerie per la fabbricazione di muffole di argilla e una ceramica per la fabbricazione di mattoni refrattari. L' azienda disponeva di 25 cavalli per il trasporto del carbone da Mülheim am Rhein alla capanna. La direzione ha descritto le condizioni di Mülheimer / Gladbacher Straße come una via di trasporto molto scarsa. La costruzione della linea ferroviaria da Mülheim a Bergisch Gladbach nel 1868 fu quindi molto vantaggiosa per la continua esistenza dell'azienda , perché dava anche un collegamento diretto alle opere di zinco. Questo è stato conservato fino ad oggi.

Fine dell'operazione

Nell'inverno del 1930 la fonderia di zinco era in sciopero. Questo sciopero ha coinciso con ulteriori battute d'arresto economiche in connessione con la crisi economica globale . L'azienda non è stata in grado di riprendersi da questo. La produzione fu definitivamente interrotta nel gennaio 1931.

Prove individuali

  1. ^ A b c Andree Schulte, Bergisch Gladbach, City History in Street Names , pubblicato dai Bergisch Gladbach City Archives, Volume 3, e dal Bergisches Geschichtsvereinigung Rhein-Berg e. V., Volume 11, Bergisch Gladbach 1995, p. 160, ISBN 3-9804448-0-5
  2. a b c d Gerhard Geurts Hüttenwerke in the Bensberger Revier: The example of Bensberg-Gladbacher Zinkhütte in: Das Erbe des Erzes, Volume 2, The poits on the Gangerz deposit in the Bensberg ore district, co-autori: Herbert Ommer and Herbert Stahl , Cologne, 2004, ISBN 3-00-014668-7 , p. 242 e segg.

link internet

Opiniones de nuestros usuarios

Luisa Rocca

Per quelli come me che cercano informazioni su Capanna di zinco Bensberg-Gladbach, questa è un'ottima scelta

Adele Romeo

Mi ha colpito questo articolo sulla Capanna di zinco Bensberg-Gladbach, è divertente come le parole siano ben misurate, è come... elegante, Finalmente un articolo sulla Capanna di zinco Bensberg-Gladbach