Bentley



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Bentley. Secoli e secoli di conoscenza umana su Bentley sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Bentley e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Bentley. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Bentley! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Bentley, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Bentley Motors Ltd. è una casa automobilistica britannica . Dal 1998 l'azienda è di proprietà di Volkswagen AG . Bentley è il funzionario fornitore per la famiglia reale britannica . La società ha sede a Crewe dal 2002 .

Per molti anni, Bentley era solo il nome del marchio per leggermente modificati Rolls-Royce autovetture dopo Rolls-Royce Ltd. nel 1931 l'allora Bentley Motors Ltd. aveva preso il sopravvento. Nel corso della vendita dei diritti di marchio del nome "Rolls-Royce" al BMW Group, Rolls-Royce Motors è stata ribattezzata Bentley Motors .

Bentley Motors Ltd. (1919-1931)

storia

Bentley Motors Ltd.

Bentley Motors Ltd. è stata fondata nel gennaio 1919 nel distretto londinese di Cricklewood da Walter Owen Bentley , che in precedenza aveva gestito un'attività commerciale per la casa automobilistica francese DFP con suo fratello sotto il nome di Bentley & Bentley . W. O. Bentley era un pilota appassionato e ha vinto diverse gare con auto auto-migliorate. I fratelli Bentley vendettero anche numerosi veicoli con eleganti carrozzerie da viaggio. Questi progetti erano paragonabili ai modelli di Daimler o Rolls-Royce. Le prime consegne di telai erano originariamente previste per il giugno 1920, ma furono ritardate fino al settembre 1921.

Vincoli finanziari, fallimento e acquisizione

Carenza finanziaria e bancarotta

Nel 1924, Bentley vendette quello che allora era l'unico modello, il telaio da 3 litri, 462 - la più alta produzione annuale nell'intera esistenza di Bentley Motors Ltd. (1919-1931). L'anno 1925 era nella media con 304 telai. Anche così, alla fine del 1925, Bentley era in difficoltà finanziarie. Il fallimento impedì a Woolf Barnato , che ripristinò la liquidità di Bentley con un'iniezione di denaro nel febbraio 1926 e in questo contesto divenne il principale azionista e presidente del consiglio di amministrazione di Bentley. Tali operazioni finanziarie costituivano di fatto un'acquisizione, al termine della quale Barnato deteneva 109.400 azioni privilegiate e 114.000 azioni ordinarie. W. O. Bentley deteneva ancora 6.000 azioni privilegiate e 3.000 azioni ordinarie.

Negli anni che seguirono, la sopravvivenza di Bentley fu assicurata da ingenti iniezioni di denaro e garanzie da Woolf Barnato. Barnato ha investito £ 35.000 in Bentley nel luglio 1927 e ulteriori £ 25.000 all'inizio del 1929. Inoltre, ha organizzato un prestito di £ 40.000 con la compagnia di assicurazioni London Life .

Tuttavia, il reddito non era sufficiente. Di conseguenza, a metà giugno 1931 Bentley dovette annunciare alla London Life Assurance Company che la rata del mutuo dovuta il 30 giugno non poteva essere pagata. Bentley all'epoca era indebitata con London Life per un totale di mutui di £ 65.000. Barnato si era rifiutato di continuare a garantire ea pagare le rate del mutuo. London Life annunciò quindi l'11 luglio 1931 che stavano cercando un acquirente per Bentley.

Dopo quasi dieci anni, durante i quali sono stati costruiti un totale di 3.051 telai di quattro modelli base (e altre due varianti di modello), la storia di Bentley Motors Ltd. finì come una società indipendente.

Acquisizione da parte di Rolls-Royce

Bentley era insolvente e W.O. Bentley e Barnato avevano già avuto colloqui di acquisizione con Napier & Son . Napier ha introdotto il British Racing Green nel mondo delle corse in quel momento . L'azienda aveva abbandonato la propria produzione di veicoli nel 1926 e all'epoca costruiva, tra le altre cose, motori per aerei. Napier voleva acquistare Bentley per £ 103.675 e questo processo doveva essere risolto in un'udienza in tribunale.

Walter Owen Bentley nella sua autobiografia: Ero ragionevolmente contento dei nostri piani futuri che includevano anche un possibile nuovo motore aeronautico quando a novembre arrivò il momento per il curatore di chiedere al tribunale l'approvazione del contratto di Napier. I termini erano stati concordati, tutto sembrava essere legato, e questa non doveva essere altro che una formalità".

Sorprendentemente, il 20 novembre 1931, a quell'udienza di vendita del tribunale pubblico, una società completamente sconosciuta chiamata British Central Equitable Trust Limited fece un'offerta più alta di Napier. Il giudice fallimentare è rimasto così sorpreso dall'offerta che ha osservato che si trattava di un processo, non di un'asta. Ordinò che le ultime offerte degli interessati fossero consegnate in busta chiusa lo stesso giorno alle 16,30 ora locale. L'offerta di fiducia è stata di £ 125.256 mentre Napier ha offerto solo £ 104.775. La fiducia ha agito per conto di Rolls-Royce e solo pochi giorni dopo ha dato loro Bentley.

Walter Owen Bentley ha dichiarato nella sua autobiografia: Non so di quanto precisamente Napier sia stato superato, ma il margine era molto piccolo, una questione di poche centinaia di sterline. Tutto quello che sapevo quella sera era che l'accordo non sarebbe andato a buon fine".

Rolls-Royce ha cambiato il nome della società (società) in Bentley Motors 1931 Ltd. Fino al 1935, quando Rolls-Royce chiuse la divisione corse Bentley, W. O. Bentley lavorava ancora nella sua ex azienda. Ha poi usato le sue conoscenze a Lagonda e Aston Martin , dove ha ottenuto ulteriori successi nelle corse.

Miti e fatti

Le vendite di Bentley hanno oscillato nel corso degli anni. Il 1924 fu l'anno migliore con 462 telai. Negli anni che seguirono, furono costruiti tra 304 e 400 telai all'anno. Per confronto, Rolls-Royce ha costruito circa 400 telai all'anno di 40/50 CV (Silver Ghost) e 20 CV.

Già nel 1930 divenne chiaro che i prodotti Bentley, le auto da corsa idonee alla circolazione su strada, non erano più richiesti. Il mercato è letteralmente crollato. Mentre 400 telai furono venduti nel 1928 e 383 nel 1929, ci fu un drammatico calo nel 1930 a soli 221 telai.

Il 1931 fu un normale anno lavorativo fino a metà luglio (tempo di insolvenza). I dati di vendita in questi sei mesi sono stati - sulla base dei modelli tradizionali - catastrofici. Solo tre telai da 6½ litri (1930: 90/1929: 142/1928: 91), dei 4½ litri solo 15 telai (1930: 79/1929: 232/1928: 274) potevano essere venduti. Il concetto di marketing "gara la domenica - vendi il lunedì" non funzionava più.

Bentley fece un'offerta speciale per il 4 ½ litro sovralimentato / Blower, che vendette 27 telai nei sei mesi del 1931. Il prezzo originale di un telaio Blower era di £ 1.475, ma questo è stato abbassato a £ 1.150 nel gennaio 1931 (solo £ 100 in più rispetto a un normale 4½ litro).

Bentley e Barnato avevano apparentemente riconosciuto la tendenza - lontano dai veicoli da corsa su strada - e avevano preso di mira il segmento di mercato delle berline da turismo di lusso (analoghe alla Rolls-Royce Phantom ) con lo sviluppo dell'8 litri . Il telaio rispondeva pienamente alle nuove esigenze di mercato, come dimostrano anche i dati di vendita. Sebbene l'8 litri fosse una berlina di lusso, era diventata un bestseller Bentley nel 1931 con 62 modelli di veicoli venduti negli ultimi sei mesi dell'anno. Il numero di produzione è stato incoraggiante, poiché Rolls-Royce ha costruito solo circa 240 del suo concorrente Phantom II all'anno. Il telaio era ben calcolato, vendendo il telaio a £ 1850 (notevolmente più costoso della Rolls-Royce Phantom II ) mentre il costo di produzione era solo di circa £ 1000.

Per compensare il crollo dei modelli da 4½ litri e 6½ litri, sono stati fatti tentativi in un ulteriore segmento di mercato per affrontare le berline da turismo della classe di lusso. Barnato mise rapidamente sul mercato una "soluzione di emergenza" economica, la 4 litri. Telaio da 8 litri, motore Ricardo - tutto è stato disponibile rapidamente - ma sfortunatamente (come l'8 litri) troppo tardi. Dei 4 litri, che erano disponibili solo dalla primavera del 1931, ne furono venduti 23 telai, anche se il telaio da 4 litri costava £ 175 in più rispetto allo standard da 4½ litri e £ 75 in più rispetto al - a prezzo ridotto - sovralimentato da 4½ litri / Il soffiatore era. La 4 litri non ha più avuto il tempo di costruirsi un'immagine sul mercato, perché Bentley è diventata insolvente poco dopo l'inizio della produzione.

L'8 litri e anche il 4 litri hanno avuto appena il tempo di posizionarsi sul mercato. Ricorda, i telai venduti da Bentley sono stati portati ai carrozzieri che hanno assemblato i corpi. Al momento dell'insolvenza, c'erano solo 49 veicoli completamente assemblati di 8 litri e di 4 litri solo 7. Non c'era tempo per nessuno dei due modelli di farsi un nome.

La diffusa percezione che i modelli da 4 litri e 8 litri siano stati sviluppati nel momento sbagliato o dal mercato non sembra sostenibile alla luce di questi fatti. Nemmeno il prezzo ha giocato un ruolo centrale (crisi economica), in quanto sono stati venduti più costosi modelli da 4 e 8 litri rispetto ai modelli tradizionali più economici.

Allo stesso modo, l'ipotesi, che compare più volte in molte pubblicazioni, che Rolls-Royce avesse portato alla bancarotta la sgradevole concorrente Bentley, non sembra essere suffragata dai fatti. Anche dopo l'acquisizione di Bentley, Rolls-Royce non ha affatto interrotto la produzione del concorrente "prepotente" Phantom II, la Bentley 8 litri, o scartato le parti. Piuttosto, 33 telai sono stati prodotti dal magazzino di produzione esistente sotto la gestione di Rolls-Royce nel 1932. Questa produzione di RR del 1932 rappresenta un terzo della produzione totale di 8 litri.

Altre cause:

  • Marketing: In linea di principio, venivano prodotti buoni veicoli, ma il loro design non corrispondeva sempre ai gusti dei clienti. Ettore Bugatti sul programma Bentley dell'epoca: "Le camion plus vite du monde" ("il camion più veloce del mondo")
  • Programma corse: Bentley ha avuto un programma corse di grande successo ma anche molto costoso.
  • Varietà di modelli e costi di produzione:

I diversi circuiti avevano esigenze diverse sul telaio dei rispettivi veicoli. La Bentley da 6½ litri era quindi disponibile in sette diverse varianti di telaio, con solo 545 telai costruiti. Sono state prodotte quattro versioni di telaio per il telaio 182 della versione Speed Six. Ciò ha comportato costi di produzione elevati. Per fare un confronto: Rolls-Royce ha costruito solo la versione base e la versione lunga di un telaio.

  • Politica modello dal 1930/31:

Due modelli di Woolf Barnato sono stati piazzati contro la volontà di W. O. Bentley. La Bentley 4½ litri Supercharged è stata un disastro tecnico e finanziario. La Bentley 4 litri è stata progettata con cura con le migliori intenzioni, ma ha avuto troppo poco tempo per posizionarsi sul mercato.

Storia del modello 1919-1931

motori

Per lo sviluppo del motore, W. O. Bentley assunse l'ex sviluppatore di motori Vauxhall Harry Varley, che aveva progettato, tra le altre cose, la Vauxhall V12 da 3,4 litri. Il cuore di tutte le Bentley Cricklewood era il motore da 3 litri. Questo motore è stato preso in prestito dal motore Mercedes Grand Prix del 1914, l'M93654. Questo motore è stato originariamente progettato per il Kaiserpreis für Flugmotoren ; Ma è stato costruito come un motore da corsa. Con questo motore, la Mercedes aveva vinto il Gran Premio di Francia a Lyon-Givors (tripla vittoria) nel luglio 1914. Il veicolo vincitore di Christian Lautenschlager è stato inviato alla filiale Mercedes di Long Acre per scopi pubblicitari. Su suggerimento di WO Bentley, il veicolo fu confiscato dall'esercito britannico nel 1915, smontato a Rolls-Royce e sottoposto a un'ispezione approfondita. Rolls-Royce ha utilizzato le conoscenze acquisite da questo, tra le altre cose, nella costruzione di motori aeronautici per la Rolls-Royce Eagle .

Il nuovo motore Bentley stata premiata come il motore Mercedes dispone anche di quattro valvole per cilindro, un reale pozzo-guidato , in testa a camme azionato.

Nonostante tutte le somiglianze con il motore Mercedes, ci sono anche chiare differenze: è molto probabile che Bentley e Varley si siano ispirati anche ai motori della serie L delle vetture Peugeot Grand Prix del 1912-1914. A quel tempo, la Peugeot aveva l'abitudine di vendere le auto da corsa al miglior offerente dopo aver vinto alcune gare. Ciò ha portato a varie copie e miglioramenti, tra cui a Sunbeam in Inghilterra e Harry Miller negli Stati Uniti. Come la Peugeot, il motore è a corsa lunga, ha la stessa cilindrata con 3 litri, un blocco cilindri fuso in un unico pezzo di ghisa grigia con cilindri a sacco, un albero a camme che gira in un alloggiamento di metallo leggero, quattro valvole per cilindro e raffreddamento fuso giacche chiuse con piastre di alluminio sul lato. L'M93654, d'altra parte, aveva ancora cilindri forgiati singolarmente con camicie di raffreddamento separate saldate e un alloggiamento in ottone in più parti per l'albero a camme con bilancieri aperti.

Bentley - che sviluppò motori aeronautici radiali durante la prima guerra mondiale - fu uno dei primi a smettere di usare pistoni in acciaio fuso. Invece, ha usato pistoni in metallo leggero realizzati con una lega appositamente sviluppata con cui ha avuto esperienza nei suoi motori rotativi B.R.1 e BR2 per la Royal Air Force .

Tutti gli altri motori Bentley sono stati derivati dal modello base da 3 litri: il motore da 4½ litri è una variante perforata della versione da 3 litri. Per il motore da 6½ litri, a sua volta, sono stati aggiunti due cilindri al motore da 4½ litri, mentre il modello da 8 litri è un motore modificato da 6½ litri.

telaio

Frank Burgess, ex capo progettista di Humber, era responsabile dello sviluppo del telaio. Come base, il team ha preso "prestiti intensivi" dal Grand Prix Peugeot L45 del 1914. Bentley non ha fornito veicoli completi, ma - come era comune all'epoca - solo il telaio.

Nel 1936/1937, altri sei Bentley da 4½ litri e quattro telai da 3 litri furono realizzati con pezzi di ricambio da Rolls-Royce a Derby.

Successi in gara e strategia di vendita

Per W.O., il programma di corse è stato una componente centrale della gara di strategia di vendita della domenica: vendere il lunedì .

I Bentley Boys , un gruppo di giovani di famiglie benestanti che guidavano corse automobilistiche, erano un mercato fisso . Hanno comprato le auto da Bentley e hanno finanziato da soli i costi delle corse.Uno di questi ragazzi Bentley, Woolf Barnato , che è diventato il CEO di Bentley e il più grande finanziatore man mano che l'azienda è cresciuta, ha guidato una Bentley tre volte come pilota a Le Mans e ha vinto ciascuna volte . Questo lo rende uno dei piloti di Le Mans di maggior successo.

Successi nelle corse a Le Mans

La prima 24 Ore di Le Mans si svolse nel 1923. Alla prima, una Bentley ha preso il quarto posto. Anche negli anni successivi furono spesso raggiunte buone posizioni, con Bentley che fu la vincitrice della serie dal 1927 al 1930.

  • 1923 : 4° posto con 3 Litri Sport - piloti: J. Duff (GB) e F. Clement (F)
  • 1924 : 1° posto con 3 Litri Sport - piloti: J. Duff (GB) e F. Clement (F)
  • 1925: Nessuna partecipazione
  • 1926: nessuna fine
  • 1927 : 1° posto con 3 litri Super Sport - piloti: D. Benjafield , S. Davis (GB)
  • 1928 : 1° e 5° posto Bentley 4 ½ litro - Piloti: W. Barnato , B. Rubin (GB)
  • 1929 : Posti 1-4 per le quattro vetture del team ufficiale Bentley - Piloti: W. Barnato, Sir H. Birkin (GB)
  • 1930 : 1° e 2° posto Bentley 6,6 litri (La squadra ufficiale Bentley era composta da quattro veicoli, i due Bentley Blowers fallirono) - Piloti: W. Barnato, G. Kidston (GB)

Nel 1931 Bentley non prese più parte per motivi finanziari. Bentley non è tornata a Le Mans fino al 2001 , ma ha mancato di poco un posto sul podio come nel 2002 . L'inizio della 24 Ore di Le Mans nel 2003 ha portato a un grande successo: la Bentley Speed 8 con i piloti R. Capello (IT), T. Kristensen (DK) e G. Smith (GB) ha conquistato il primo posto davanti ad un altro Velocità 8.

Bentley e Rolls-Royce (1931-1998)

Il marchio Bentley era diventato noto come produttore di costose auto sportive. Rolls-Royce ha coltivato questa reputazione offrendo modelli più sportivi rispetto a Bentley, le grandi berline Phantom solo come Rolls-Royce e la maggior parte dei modelli sia come Rolls-Royce che come Bentley, che si differenziano essenzialmente solo per la griglia , l' ornamento del cofano e differenziano i loghi del marchio.

1931-1933 trasferimento della produzione a Derby

Rolls-Royce acquistò Bentley il 20 novembre 1931 e voleva sostituire immediatamente la gamma di modelli. La nuova Bentley doveva essere basata sulla tecnologia Rolls-Royce, implementata anche nella Bentley da 3½ litri , presentata nel 1933.

Come ponte, Bentley a Cricklewood continuò a produrre fino all'autunno del 1932, poiché un gran numero di parti di produzione in magazzino doveva essere riciclato. La produzione della Bentley basata sulla tecnologia Rolls-Royce doveva avvenire in futuro presso lo stabilimento Rolls-Royce di Derby (Derbyshire) , motivo per cui in quel momento si cercava anche un acquirente per lo stabilimento Bentley. Le parti Bentley rimaste dopo l'interruzione della produzione sono state conservate come pezzi di ricambio a Derby.

Dopo l'acquisizione, sotto la direzione di Rolls-Royce nel 1932, nello stabilimento di Cricklewood furono costruiti 33 telai da 8 litri e 25 da 4 litri ; Nel 1933, nello stabilimento di Derby furono costruiti altri due telai da 4 litri e un Supercharged da 4½ litri .

Derby Bentley

Dopo che Rolls-Royce ha continuato a produrre vecchi modelli Bentley durante il periodo di transizione, il primo modello Bentley sviluppato da Rolls-Royce è stato finalmente presentato nel 1933: per la Bentley 3½ litri , Rolls-Royce ha utilizzato il telaio di una Rolls che non è mai andata in serie produzione -Royce modello sperimentale e una versione rivista del motore della Rolls-Royce 20/25 CV . Dal 1936 lo stesso telaio con il motore da 4257 cc da 25/30 cv fu offerto per 50 libbre in più . Questa versione ebbe un tale successo che la versione originale da 3,5 litri fu interrotta nel 1937, la 4¼ litri fu costruita fino al 1939. Questa Bentley avrebbe dovuto consentire alte velocità continue, specialmente sulle autostrade emergenti.

Tra il 1936 e il 1937 furono realizzate singole copie di vecchi modelli Bentley. Per la Bentley 3½ litro e la Bentley 4¼ litro, presentate dal 1933 sotto la direzione di Rolls-Royce, non una singola parte dall'inventario esistente delle parti Bentley era compatibile. Dopo che i pezzi usati da questo stock nel 1932 nella produzione di veicoli e altri stock erano diminuiti come pezzi di ricambio in stock, recuperati nel 1936 e nel 1937 Rolls-Royce il rimanente stock sia di telai usati che di parti portanti veicoli nuovi dei modelli 3 litri e 4 ½ Litro fatto è diventato. Ad eccezione di una carrozzeria della Corsica, queste sono state fornite con carrozzerie a quattro posti di Vanden Plas e sono state consegnate ai clienti come RC da 3 litri e RC da 4 ½ litri con una garanzia di cinque anni.

Come successore della 4 litro, la Bentley Mark V fu offerta dal 1939 come secondo modello Bentley completamente sviluppato da Rolls-Royce. La variante chiaramente sportiva Bentley Corniche, che ne derivò, alla fine non fu più prodotta in serie. Lo sviluppo dei modelli che era iniziato fu interrotto dalla seconda guerra mondiale. 15 Bentley Mark V sono stati completati come un telaio con un motore, undici dei quali hanno anche ricevuto corpi. Sono stati completati solo quattro telai Bentley Corniche, solo il prototipo precedentemente costruito aveva ricevuto anche una carrozzeria.

Le Derby Bentley avevano motori a paraurti in testa ( OHV ) con alberi a camme laterali . Al contrario, i motori costruiti da WO Bentley avevano un albero a camme in testa ( OHC ).

Crewe Bentley

Per soddisfare la domanda di motori per aerei Merlin , Rolls-Royce ha costruito un nuovo stabilimento a Crewe . La costruzione iniziò nel maggio 1938 e i primi motori Merlin furono consegnati nel 1939.

Nel 1941 la produzione di auto civili di Rolls-Royce e Bentley fu interrotta a causa della guerra. Dopo la guerra si decise di non riprendere più la produzione a Derby. La produzione di telai fu trasferita a Crewe, mentre la fabbrica di Derby doveva costruire motori a reazione .

Nel 1946 iniziò la produzione nello stabilimento di Crewe, che è ancora in uso oggi. Sia Rolls-Royce che Bentley sono state prodotte qui fino al 2002. I capannoni di produzione dei veicoli oggi appartengono al gruppo VW e sono utilizzati per la produzione del marchio Bentley.

Dopo la guerra, Rolls-Royce iniziò a sviluppare una propria carrozzeria standard di fabbrica (chiamata "Standard Steel"), che dovrebbe consentire di fornire veicoli completi e non solo telai (la carrozzeria in acciaio standard era attaccata al telaio in fabbrica).

19461952: telaio Bentley Mark VI 1012 + 4190 con carrozzeria in acciaio standard. La Mark VI era il modello gemello della Rolls-Royce Silver Wraith e allo stesso tempo il primo veicolo completo offerto dal gruppo Rolls-Royce con la nuova "carrozzeria standard in acciaio".

Oltre alla Mark VI con carrozzeria di fabbrica, sono state realizzate anche 1012 sovrastrutture individuali da rinomati carrozzieri come Mulliner , Park Ward e molti altri.

Nel 1952 l'unico R-Type leggermente ulteriormente sviluppato sostituì il modello precedente. Con la R-Type, la tradizione di Bentley iniziò a offrire derivazioni particolarmente sportive del modello di produzione come la Continental . Da un punto di vista britannico, il nome si basa sulle velocità più elevate che potrebbero essere guidate nel continente. La Bentley R-Type Continental con carrozzeria fastback prevalentemente a due porte di HJ Mulliner, costruita solo 208 volte, era all'epoca l'auto sportiva a quattro posti più veloce al mondo.

Le somiglianze tra i modelli Rolls-Royce e i modelli gemelli Bentley aumentarono ulteriormente quando la Rolls-Royce Silver Cloud e la Bentley S-Type furono presentate in parallelo nel 1955 . I due tipi non differivano più in termini di prestazioni del motore, ma solo in termini di radiatori, emblemi del marchio e dettagli della carrozzeria. La Bentley S-Type era ancora basata su un telaio separato, il che significava che potevano ancora essere implementate carrozzerie speciali. C'era anche una versione continentale di questo modello con una carrozzeria sportiva speciale e una variante con passo allungato.

Il grande successo della S-Type fu coronato nel 1959 dall'introduzione del motore V8 in metallo leggero con una cilindrata di 6,2 litri, che era stato ulteriormente sviluppato nel 2006. Il modello denominato S2 era per il resto identico ed è stato sostituito dalla S3 con doppi fari dal 1962 fino alla fine della serie nel 1965.

La distribuzione dei dati costruttivi tra i modelli fratelli è interessante: mentre l'S1, in seguito indicato come 3538 unità, è stato costruito significativamente più del Silver Cloud I con 2360 unità, il rapporto per l'S2 era già di 2308 su 2717 Silver Cloud II e per l'S3 solo ancora da 1630 a 2809 Silver Cloud III.

Nel 1965 furono introdotti la Silver Shadow , che fu decisamente rivoluzionaria per gli standard Rolls-Royce , e il suo modello gemello, la Bentley T-Series . Mentre i modelli precedenti con le loro forme curve erano molto conservativi anche per l'epoca, i nuovi modelli gemelli erano tecnicamente e stilisticamente aggiornati e generalmente erano riconosciuti come un grande successo.

Per la prima volta, l'azienda ha costruito una carrozzeria autoportante , freni a disco , sospensioni a ruote indipendenti e controllo del livello nei suoi veicoli. La nuova T-Type era più corta, più stretta, più bassa e anche più leggera all'esterno, ma l'interno poteva essere allargato dalla carrozzeria autoportante.

Dal 1969 si poteva ordinare una versione con passo lungo e disco separatore opzionale. I veicoli sono stati costruiti fino al 1980. I modelli dal 1977 al 1980 sono stati denominati Silver Shadow II e T2 a causa di numerose modifiche, come un cruscotto diverso, paraurti imbottiti in plastica e numerose modifiche tecniche. Tuttavia, la proporzione di Bentley rispetto alle versioni Rolls-Royce ha continuato a diminuire, solo il 7% circa è stato consegnato come Bentley T-Series. Il T2 non era più omologato per gli USA, il più importante mercato di esportazione. All'epoca, si era persino preso in considerazione l'interruzione del marchio Bentley.

Come successori, nell'ottobre 1980 furono presentati la Rolls-Royce Silver Spirit e il modello gemello Bentley Mulsanne . Con questo, e soprattutto con la Bentley Mulsanne Turbo presentata nel 1982 , iniziò la ripresa delle vendite Bentley. Le versioni turbo, con una potenza sufficiente più 50%, sono decisamente più potenti e si distinguono ancora dalle sorelle Rolls-Royce, sfruttate nuove e, soprattutto, da gruppi di acquirenti più giovani.

Nel 1984 la Bentley Eight, che era un po' più economica per gli standard Rolls-Royce , fu presentata con una tradizionale griglia del radiatore in rete metallica cromata. Nel 1985 fu presentato il modello più importante dell'epoca, la Bentley Turbo R , che fu costruita in diverse fasi evolutive fino al 1997. Bentley ha così riguadagnato un chiaro profilo come marchio sportivo, ma lussuoso. Le vendite sono aumentate di nuovo e dal 1990 sono state prodotte più Bentley che Rolls-Royce: alcuni clienti hanno rifiutato l'aspetto pomposo di una Rolls-Royce con l'ornamento del cofano (" Spirit of Ecstasy ") e hanno preferito utilizzare il modello Bentley altrettanto comodo e veloce .

Vendita a Volkswagen AG

Il marchio Bentley è stato acquisito da Volkswagen nel 1998 per 1,44 miliardi di marchi tedeschi (736 milioni di euro). Durante un periodo di transizione dal 1998 al 2002, lo stabilimento di Crewe ha prodotto veicoli Bentley e Rolls-Royce. Oggi a Crewe vengono prodotte solo le auto Bentley, mentre i modelli Rolls-Royce sono stati costruiti nello stabilimento di Goodwood ( West Sussex ) dal 2003 .

Bentley Motors Limited nel Gruppo Volkswagen (dal 1998)

Nel 1998, la società madre Vickers ha venduto la società Rolls-Royce a Volkswagen AG dopo una guerra di offerte tra BMW e Volkswagen . BMW ha quindi interrotto la consegna del motore esistente e ha utilizzato i suoi buoni rapporti con il produttore di motori aeronautici Rolls-Royce plc. che non era stato venduto ma aveva i diritti di marchio di Rolls-Royce al fine di garantire i diritti sul nome per £ 40 milioni. La Volkswagen aveva acquisito lo stabilimento automobilistico di Crewe e il nome Bentley, ma non i diritti di denominazione di Rolls-Royce. Quindi è arrivato un accordo tra gentiluomini tra il presidente della VW Ferdinand Piëch e il capo della BMW e poi il presidente della VW Bernd Pischetsrieder che VW avrebbe continuato a Rolls-Royce nello stabilimento principale di Crewe fino alla fine del 2002 sotto la licenza di BMW e con motori da BMW - I modelli sono stati autorizzati a costruire e BMW allestirà un impianto di produzione completamente nuovo per le auto Rolls-Royce con lo stabilimento di Goodwood.

Nel corso del trasferimento dei diritti di marchio di Rolls-Royce per il BMW Group, la società Rolls-Royce Motors è stato ufficialmente rinominato Bentley.

Nel 2001, Bentley ha preso dopo 70 anni la prima volta con il modello Bentley EXP Speed 8 alla 24 Ore di Le Mans in parte. Per tornare alle corse dopo questa pausa decennale, l'azienda si è affidata al know-how della sua consociata Audi , che ha vinto con il prototipo sportivo R8 nel 2000, 2001, 2002, 2004 e 2005. Nel 2003, lo Sport Team Joest ha vinto Le Mans per la sesta volta con una doppietta su una Bentley Speed 8. La vittoria è andata al team Tom Kristensen / Rinaldo Capello / Guy Smith . I secondi erano Johnny Herbert / David Brabham / Mark Blundell . Per motivi di marketing, lo Sport Team Joest è stato gestito come un team di lavoro Bentley.

L' Arnage , Continental e Azure (versione convertibile della Continental), che erano ancora sviluppate da Vickers / Rolls-Royce, furono inizialmente offerte per l'uso su strade pubbliche . Nel 2003 Volkswagen ha presentato il primo sviluppo indipendente, la Continental GT, come successore della precedente Continental Coupé. Il veicolo è basato sulla stessa piattaforma della VW Phaeton . Un anno dopo, la produzione della convertibile Azure, che era ancora basata sulla vecchia Continental, fu interrotta, il successore Bentley Azure , introdotto nel 2006, era basato sull'Arnage e fu quindi solo parzialmente ridisegnato. Basata sulla Azure, la Brooklands Coupé è stata prodotta dal 2007 al 2011 . La berlina Continental Flying Spur è stata prodotta sulla base della Continental GT dal 2005 . Dopo che i modelli Azure e Brooklands sono stati interrotti (2009 e 2011) e l'Arnage è stato sostituito dal Mulsanne (2009), Bentley offre solo modelli basati su Volkswagen.

La Bentley State Limousine è l'auto ufficiale della regina Elisabetta II di Gran Bretagna, di cui solo due esemplari sono stati realizzati come regalo per il suo giubileo d'oro nel 2002. Pertanto, la berlina Bentley State è più rara della leggendaria Rolls-Royce Phantom IV , di cui sono state prodotte solo 18.

Nel 2009 è iniziata la produzione di una piccola serie di veicoli GT Zagato in collaborazione con l'azienda di design italiana.

Nel febbraio 2011 Wolfgang Dürheimer ha sostituito l' amministratore delegato di lunga data Franz-Josef Paefgen e ha assunto la direzione dell'azienda. Il 1° giugno 2014, Wolfgang Dürheimer ha ripreso la gestione da Wolfgang Schreiber.

Adrian Hallmark è diventato il nuovo presidente e amministratore delegato all'inizio del 2018 . La nomina di Hallmark a partire dal 1 febbraio 2018 è stata uno dei quattro cambi di senior management di Bentley Motors. Dal 1° gennaio 2018 la società ha inoltre nominato nuovi consiglieri nelle aree dello sviluppo tecnico; Marketing delle vendite, risorse umane, digitalizzazione e IT.

Uno studio dell'economista tedesco Ferdinand Dudenhöffer mostra che Bentley ha subito una perdita di 17.000 euro per veicolo venduto nella prima metà del 2018 . La società ha giustificato i numeri rossi con l'aumento degli investimenti in mobilità elettrica .

Marchio, griglia e denominazione

Rolls-Royce ha continuato a utilizzare sia i radiatori Bentley che i marchi. Diverse varianti erano e sono utilizzate.

Marchio

Il marchio è stato disegnato dall'amico di W. O. Bentley, Freddie Gordon Crosby , anche se la versione originale è stata modificata più volte (primi anni '30, '90 e 2002).

I colori di sfondo per la B alata non sono apparentemente utilizzati sulla base di un'allocazione chiara e fissa. W. O. Bentley ha utilizzato uno sfondo blu per la sua prima auto, quindi è passato a rosso, verde e nero su altri modelli. Quindi il blu è stato utilizzato anche per i 6½, 8 e 4 litri, il rosso per il modello "Speed", il verde per i 100 mph e per molti 4½ da corsa (compreso il ventilatore), e il nero per alcuni 4½ e 8 litri -Chassis.

La scelta variabile dei colori è proseguita sotto la guida di Rolls-Royce e Volkswagen.

Griglia

Il radiatore è stato progettato in due diverse versioni: Bentley utilizzava principalmente un radiatore lamellare nei modelli eleganti (ad esempio Bentley 8 litri ) e mentre faceva parte della Rolls-Royce. Il radiatore in rete metallica era la forma originale del radiatore ed era utilizzato principalmente da Bentley per le attività sportive. Dopo l'acquisizione da parte della Volkswagen, questa variante è tornata ad essere l'unico brand face per tutti i modelli dal 1998, ad eccezione della Bentley Mulsanne, che utilizza un radiatore lamellare che però lascia intravedere il radiatore in rete metallica retrostante .

denominazione

  • Brooklands: Nel 1912, W. O. Bentley e suo fratello HM Bentley fondarono un'azienda per vendere auto DFP francesi. W. O. Bentley migliorò il motore DFP e vinse diverse gare con questo veicolo sul circuito di Brooklands nel 1913 e nel 1914. Nel 1921 la Bentley Experimental 2 da 3 litri fu il primo veicolo Bentley a vincere la prima gara qui. Modelli RR Bentley: 19921997 Brooklands, 19961998 Brooklands R e dal 2006 VW Bentley: Brooklands Coupé.
  • Le Mans / Mulsanne: La "Mulsanne" è la sezione del circuito di Le Mans su cui si raggiungono le velocità più elevate. Bentley ha avuto i suoi più grandi successi alla 24 Ore di Le Mans, ad esempio una vittoria quadrupla nel 1929. RR-Bentley ha onorato questa tradizione di corse: 1980-1987 Bentley Mulsanne (incl. Turbo) 1980-1987, 1987-1992 Mulsanne S e VW-Bentley dal 2010 la "Nuova" Mulsanne.
  • Le Mans / Arnage: Arnage è il nome dell'impegnativa curva di Arnage sul famoso circuito automobilistico francese. Il nome Arnage è stato utilizzato sia da RR-Bentley che da VW-Bentley dal 1998.
  • Otto: con il numero di partenza 8, una Bentley 3 litri vinse per la prima volta la 24 Ore di Le Mans nel 1924 - da allora l'8 è stato il numero magico di Bentley. W. O. Bentley costruì un motore da 8 litri e chiamò questo modello di punta Eight nel 1931 , RR-Bentley costruì la Bentley Eight dal 1984 al 1992 e VW-Bentley utilizzò il modello da corsa top di gamma Bentley Speed 8 del 2001 2003 .

Modelli

Collaborazione con Zai

Insieme al produttore di sci grigionese Zai , Bentley ha sviluppato nuove tecnologie che vengono implementate nei modelli di sci. Sono stati prodotti 250 esemplari dello sci Bentley e sono stati immessi sul mercato nel gennaio 2010 per 9800 franchi.

letteratura

  • Klaus-Josef Roßfeldt: La storia dei marchi Rolls Royce e Bentley. Brinkmann, Sonsbeck 1981.
  • Klaus-Josef Roßfeldt: Rolls-Royce e Bentley - tutti i modelli; Storia-dati-fatti. BLV-Verlag, Monaco di Baviera 1988, ISBN 3-405-13741-1 .
  • Klaus-Josef Roßfeldt: Rolls-Royce e Bentley Automobile, dall'inizio del secolo al nuovo millennio. Roßfeldt, Schwerte 1998, ISBN 3-00-004434-5 .
  • Jonathan Wood: Rolls-Royce & Bentley, la storia di un marchio leggendario. Heel, Königswinter 2001, ISBN 3-89880-106-3 .
  • Andrew Frankel: Bentley - La storia. Delius Klasing Verlag, Bielefeld 2005, ISBN 3-7688-1658-3 .

link internet

Commons : Bentley  - raccolta di immagini, video e file audio

Evidenze individuali

  1. Navigatore Volkswagen 2015 - Bentley . Archiviato dall'originale il 9 maggio 2015. Estratto il 16 maggio 2015.
  2. Handelsblatt , n. 101 del 30 maggio 2016, pag. 20.
  3. Walter Owen Bentley . cloud9coach.com. Archiviato dall'originale il 30 novembre 2012. URL consultato il 2 giugno 2012.
  4. a b Woolf Barnato 18951948 (PDF; 54 kB) rh7.org. Estratto il 2 giugno 2012.
  5. a b http://www.rollsroycefoundation.com/pdf/The-Early-History-of-Bentley.pdf ( Memento del 16 giugno 2011 in Internet Archive ) Bentley History p. 51 (PDF)
  6. un b c d Bentley Heritage . uniquecarsandparts.com.au. Estratto il 2 giugno 2012.
  7. a b http://www.rollsroycefoundation.com/pdf/The-Early-History-of-Bentley.pdf ( Memento del 16 giugno 2011 in Internet Archive ) RR-Foundation S 80 / Bentley Autobiography
  8. 1931 Bentley 8 litri Open Tourer di Harrison . finecars.cc. Estratto il 2 giugno 2012.
  9. Bentley auto da sposa di lusso wellington . eastbourneclassiccars.co.nz. Archiviato dall'originale il 19 febbraio 2012. URL consultato il 2 giugno 2012.
  10. a b 1931 Bentley 4½ litri Boattail sovralimentato . sportscarmarket.com. Archiviato dall'originale il 15 aprile 2012. URL consultato il 2 giugno 2012.
  11. a b c Numeri di produzione per auto Bentley d'epoca . vintagebentleys.org. Estratto il 2 giugno 2012.
  12. Immagini, informazioni e storia di Bentley da 8 litri del 1931 . conceptcarz.com. Estratto il 2 giugno 2012.
  13. Non solo uno dei ragazzi . autosport.com. Estratto il 2 giugno 2012.
  14. Storia di Mercedes-Benz Motorsport: Parte 2 . mercedes-fans.de. Estratto il 2 giugno 2012.
  15. ^ Bentley classico & automobile sportiva . vintageseekers.com. Estratto il 2 giugno 2012.
  16. Ricordate che per quello che ha perso . autosport.com. Estratto il 2 giugno 2012.
  17. ^ Rob McLellan: articolo Vintage Bentley :: The 3 Liter Bentley (1967). Estratto il 23 novembre 2017 .
  18. ^ Auto da Gran Premio - Peugeot 1914 GP. Estratto il 23 novembre 2017 .
  19. ^ Ralph Juergen Colmar: Peugeot | Gettin 'A Li'l Psycho sulle gomme | Pagina 6 . In: Gettin 'A Li'l Psycho On Tires . 2 maggio 2013 ( psychoontyres.co.uk [consultato il 23 novembre 2017]).
  20. DMG M 93654 . hemmings.com. Estratto il 2 giugno 2012.
  21. Derek Taulbut BSc (Ing) Hons. DMS: pistoni per motori ad alta potenza. (PDF) In: Sviluppo del motore Grand Prix 1906-2000. Derek Taulbut, 23 maggio 2001, consultato il 23 novembre 2017 .
  22. http://www.rollsroycefoundation.com/pdf/The-Early-History-of-Bentley.pdf ( Memento del 16 giugno 2011 in Internet Archive ) BentleyHistory p. 31
  23. La storia di Bentley . rrec.ch. Estratto il 2 giugno 2012.
  24. http://www.rollsroycefoundation.com/pdf/The-Early-History-of-Bentley.pdf ( Memento del 16 giugno 2011 in Internet Archive ) Bentley History
  25. Auto del mese - novembre 1999 Bentley Tourer da 4 1/2 litri . rab.com. Estratto il 2 giugno 2012.
  26. ^ Bentley Zagato GTZ - The Unique , 4 febbraio 2009
  27. Adrian Hallmark diventa Presidente e CEO di Bentley Motors: tre membri aggiuntivi del consiglio vengono nominati nel nuovo team dirigenziale. Estratto il 10 febbraio 2018 .
  28. La redditività delle case automobilistiche: Ferrari guadagna 69.000 euro per ogni auto - Tesla perde 11.000 euro. In: Manager Magazine . 8 agosto 2018. Estratto l'8 agosto 2018 .
  29. William Medcalf. (Non più disponibile online.) Vintagebentley.com, archiviato dall'originale il 13 maggio 2012 ; accesso il 2 giugno 2012 . William Medcalf ( Memento del l' originale datata 13 Maggio 2012 in Internet Archive ) Info: Il dell'archivio collegamento è stato inserito automaticamente e non è stata ancora verificata. Si prega di controllare il collegamento originale e archivio secondo le istruzioni e quindi rimuovere questo avviso.  @1@ 2Modello: Webachiv / IABot / www.vintagebentley.com
  30. Autoblog

Opiniones de nuestros usuarios

Luciano Motta

Avevo bisogno di trovare qualcosa di diverso sulla Bentley, non la tipica roba che si legge sempre su internet e mi è piaciuto questo articolo sulla Bentley, Ottimo post sulla Bentley

Domenico Rubino

L'informazione su Bentley è molto interessante e affidabile, come il resto degli articoli che ho letto finora, che sono già molti, perché sto aspettando da quasi un'ora il mio appuntamento su Tinder e lui non si presenta, quindi penso che mi abbia dato buca. Colgo l'occasione per lasciare qualche stella per la compagnia e per cagare sulla mia fottuta vita

Vito Martini

Buon articolo su Bentley

Silvana Mancuso

Grande scoperta questo articolo su Bentley e tutta la pagina. Va direttamente nei preferiti, Grande scoperta questo articolo su Bentley e tutta la pagina