Benoît Paire



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benoît Paire. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benoît Paire sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benoît Paire e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benoît Paire. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benoît Paire! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benoît Paire, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benoît Paire (nato maggio 8, 1989 in Avignone ) è un francese tennista .

vita e carriera

Fino al 2009: Carriera junior e prime esperienze da professionista

Benoît Paire ha iniziato a giocare a tennis all'età di cinque anni. Anche suo fratello Thomas , che ha quattro anni più di lui, gioca a tennis, ma con meno successo.

Nel 2007 Benoît Paire è stato in grado di vincere diversi tornei nel tour junior in Francia. Ha raggiunto gli ottavi di finale agli Open di Francia nel giugno 2007 . Questo è stato il suo ultimo torneo junior, da allora ha gareggiato negli adulti. Al suo terzo torneo Future nel luglio 2007, ha vinto il suo primo titolo sconfiggendo Éric Prodon ed è entrato così nella top 700 della classifica mondiale ATP .

Nel febbraio 2008 Paire voleva qualificarsi per la prima volta a Marsiglia per un torneo ATP, ma fallì nel secondo turno di qualificazione contro il top 100 Mischa Zverev . Un mese dopo si qualifica per la prima volta a un torneo Challenger a Saint-Brieuc , ma viene eliminato al primo turno. Ha anche perso nel primo round di qualificazione per l' Open di Francia , per il quale ha ricevuto una wild card . Il più grande successo di quest'anno è stata la sua partecipazione alle finali di un futuro torneo in Italia.

L'anno 2009 è iniziato a Nouméa con la prima partita vinta in un torneo Challenger. Il momento clou successivo è stato l' Open di Francia , dove Paire, dopo aver battuto i primi 200 giocatori Giovanni Lapentti e Michail Jelgin, ha raggiunto il terzo turno di qualificazione, in cui è stato eliminato da Fabio Fognini . Nel doppio lui e Sébastien de Chaunac hanno ottenuto una wildcard per il tabellone principale, ma non hanno avuto alcuna possibilità contro i futuri vincitori del torneo Luká Dlouhý e Leander Paes . Due settimane dopo, Paire ha vinto il suo secondo titolo Future in Slovenia. Nel corso dell'anno ha raggiunto altre quattro finali nei tornei futuri, ma le ha perse tutte. Nella classifica mondiale, è salito al 331° posto a fine anno.

2010: debutto nel Grande Slam e finali Challenger

Nel gennaio 2010, Benoît Paire ha vinto il suo terzo titolo futuro negli Stati Uniti. Nel marzo 2010 ha raggiunto la finale di tre tornei Futures consecutivi in Portogallo ed è riuscito a vincerne due. Ha avuto anche più successo nel Challenger Tour: ha raggiunto i quarti di finale a Saint-Brieuc e Bordeaux . Ha impressionato il top 50 Michaël Llodra del Bordeaux , che poi ha detto di lui: Ha questa follia che mi piace. Hai bisogno di giocatori come lui! Nelle qualificazioni per l' Open di Francia , Paire ha raggiunto il terzo turno, come l'anno precedente, e questa volta è riuscito a prevalere su Dieter Kindlmann e quindi a raggiungere il campo principale di un torneo del Grande Slam per il prima volta . Lì ha vinto il primo set contro Olivier Rochus , ma alla fine ha perso in quattro set. Anche in doppio è stato eliminato insieme a Jonathan Eysseric nel primo turno principale. Dopo aver fallito le qualificazioni ai tornei sul prato di Halle e Wimbledon , Benoît Paire ha raggiunto per la prima volta la finale di un torneo Challenger ad Arad all'inizio di luglio 2010 . Tuttavia, ha perso in tre set contro il suo connazionale David Guez . La successiva finale Challenger si è svolta a San Sebastián nell'agosto 2010 , ma Paire ha perso di nuovo contro Albert Ramos . Tuttavia, ora era tra i primi 200 nella classifica mondiale. Agli US Open , Paire è stato quindi in grado di qualificarsi per un torneo del Grande Slam per la seconda volta. Al primo turno è riuscito a vincere la sua prima partita a livello del Grande Slam contro Rainer Schüttler in cinque set, dopo che Schüttler era già stato 5:2 in vantaggio nel set decisivo. Nel secondo turno ha incontrato Feliciano López , che era 23esimo, e ancora una volta è stata una partita molto combattuta. Ma questa volta era il contrario; Paire ha servito nel quarto set con il punteggio di 5:4 per vincere il set, ma ha perso la partita e poi il match. Nell'ottobre 2010 Paire ha ottenuto una wildcard per il torneo ATP di Montpellier , ma ha perso contro John Isner al primo turno . Una settimana dopo si è qualificato per il tabellone principale dell'Open di Valencia sconfiggendo il top 100 Alejandro Falla , ma è stato eliminato di nuovo al primo turno contro Marcel Granollers .

2011: titolo Challenger e ingresso nella top 100

All'inizio del 2011, Paire ha ricevuto anche una wildcard per l' Australian Open . Ha vinto la sua prima partita contro il qualificato Flavio Cipolla chiaramente in tre set, ma poi si è ritirato in quattro set contro Ivan Ljubii, che era in posizione 17 . Nel febbraio 2011 Paire ha sconfitto il suo connazionale Gilles Simon in tre set come qualificazione al primo turno del torneo ATP di Rotterdam . Questa è stata la sua prima vittoria su un top 50 giocatore. Nel secondo turno ha perso contro il semifinalista Ivan Ljubii, come aveva fatto un mese prima. Paire ha ricevuto una wildcard per il successivo torneo ATP a Marsiglia , ma non ha avuto possibilità contro Jo-Wilfried Tsonga, che era sesto . All'inizio di aprile ha raggiunto una finale Challenger a Saint-Brieuc per la terza volta in carriera, ma ha perso ancora una volta contro Maxime Teixeira . Tre settimane dopo, Paire è riuscito a vincere il primo set nel secondo turno del torneo ATP di Barcellona contro Albert Montañés, che era in 11esima posizione , ma ha perso la partita in tre set. Dopo aver partecipato alle semifinali al torneo Challenger di Ostrava , Paire è entrato per la prima volta nella top 100 della classifica mondiale all'inizio di maggio. Al torneo preparatorio dell'Open di Francia a Nizza , si è qualificato per il campo principale, ma ha perso in modo significativo contro l'eventuale finalista Victor Hnescu . Per l' Open di Francia Paire ha ottenuto una wildcard e ha incontrato di nuovo Hnescu al primo turno. Questa volta è stata una partita più ravvicinata, ma ancora una volta Hnescu ha lasciato il campo da vincitore dopo quattro set. Sebbene nel frattempo fosse leggermente arretrato in classifica, Paire si è qualificato direttamente per un torneo del Grande Slam a Wimbledon per la prima volta. Lì ha incontrato al primo giro David Ferrer , testa di serie in settima posizione , al quale è stato sconfitto in tre set ravvicinati. Nel luglio 2011 Paire ha raggiunto il secondo turno a Stoccarda sconfiggendo Yevgeny Donskoi , ma ha perso lì contro Marcel Granollers . Nell'agosto 2011 viene eliminato al primo turno dopo una semifinale Challenger a San Marino nelle qualificazioni agli US Open . Due settimane dopo ha raggiunto una finale Challenger a Braov per la seconda volta in questa stagione e lì ha incontrato il suo connazionale Maxime Teixeira come aveva fatto sei mesi prima a Saint-Brieuc. Paire è subito sotto per 4-0, ma è riuscito a migliorarsi e a vincere il primo set. Nel secondo set Teixeira si è poi arreso quando il punteggio è stato di 3-0, che Paire ha vinto il suo primo titolo. Ha poi ricevuto una wild card per il torneo ATP di Metz , ma è stato eliminato al secondo turno contro il successivo semifinalista Gilles Müller . Nel novembre 2011, Benoît Paire ha vinto il suo secondo titolo Challenger della stagione battendo Grega emlja nella finale di Salisburgo , che gli ha assicurato un posto nella top 100 della classifica mondiale alla fine dell'anno.

2012: prima finale ATP

All'inizio del 2012, Benoît Paire ha raggiunto i quarti di finale al torneo ATP di Auckland dopo essersi qualificato con successo grazie alle vittorie sull'ex numero uno del mondo Juan Carlos Ferrero e sul quarto classificato Juan Ignacio Chela ; Tuttavia, ha perso lì in una partita ravvicinata di tre set contro l'eventuale finalista Olivier Rochus . Agli Australian Open è stato eliminato al primo turno contro Stanislas Wawrinka, che si è piazzato al 21° posto . Nel febbraio 2012 Paire ha raggiunto il secondo turno ai tornei ATP di Buenos Aires e Acapulco . Dopo aver partecipato ai quarti di finale a Casablanca nell'aprile 2012, ha ottenuto il suo più grande successo fino ad oggi un mese dopo a Belgrado . Tra l'altro, grazie alle vittorie sul terzo classificato Jarkko Nieminen e sulla testa di serie Pablo Andújar , ha raggiunto per la prima volta in carriera la finale di un torneo ATP, che ha perso in due set contro Andreas Seppi . Alla Open di Francia , Paire ha raggiunto il secondo turno per la prima volta sconfiggendo Albert Ramos , in cui è stato eliminato a fronte della tardi semifinalista David Ferrer, che era al 6 ° posto. Al torneo sul prato ATP di 's-Hertogenbosch Paire ha raggiunto le semifinali, dove ha perso di nuovo contro Ferrer. Grazie al suo successo, è salito alla posizione 47 nella classifica mondiale.

2013-2016: primo titolo ATP in singolare e doppio

Sempre nella stagione 2013 , Paire ha raggiunto una finale ATP a Montpellier a febbraio . Lì è stato sconfitto dal suo connazionale Richard Gasquet con 2:6 e 3:6. In precedenza aveva vinto la competizione di doppio di Chennai con Stan Wawrinka grazie a una vittoria finale contro Andre Begemann e Martin Emmrich , che era il suo primo doppio titolo del tour. A marzo ha vinto il torneo Challenger a Le Gosier . Altri titoli non si sono concretizzati nel resto dell'anno, ma nella classifica mondiale ha ottenuto grazie al suo successo fino alla fine dell'anno al n. 26. Mentre Paire nella stagione 2014 , in particolare a causa di un infortunio al ginocchio o in singolo ha segnato una finale ancora in doppio e anche sul Challengertour più Se non ci sono stati successi, la stagione 2015 è stata molto meglio. A febbraio si è assicurato per la prima volta il titolo challenger a Bergamo e un mese dopo il titolo challenger a Quimper . Il suo più grande successo della stagione è stato a luglio, quando ha vinto il torneo ATP a Båstad . Da giocatore instabile, ha raggiunto la finale dopo aver battuto , tra l'altro , la testa di serie David Goffin, in cui ha sconfitto Tommy Robredo 7:6 (9:7) e 6:3. Agli US Open è arrivato per la prima volta agli ottavi di finale. Ha perso questo in tre set contro Jo-Wilfried Tsonga . A fine stagione, Paire ha raggiunto la finale del torneo ATP di Tokyo ad ottobre , ma ha dovuto ammettere la sconfitta contro Stan Wawrinka 2:6 e 4:6. A metà novembre Paire ha vinto il sesto titolo challenger della sua carriera a Mouilleron-le-Captif . In finale, ha sconfitto Lucas Pouille in tre set. Dopo il torneo si è classificato 19° per la prima volta nella top 20 del ranking mondiale fino alla fine dell'anno.

Paire ha iniziato bene la stagione 2016 quando ha raggiunto le semifinali in singolare e le finali in doppio a Chennai . In singolare ha fallito contro Stan Wawrinka, in doppio lui e Austin Krajicek sono stati lasciati indietro contro Oliver Marach e Fabrice Martin . Questo è stato seguito da numerose eliminazioni precedenti, solo tre volte ha raggiunto le semifinali nei tornei individuali. Ad agosto ha sostituito l'infortunato Richard Gasquet nella squadra francese per i Giochi Olimpici . Dopo una vittoria di apertura contro Luká Rosol , è stato eliminato al secondo turno nonostante due match point contro Fabio Fognini . Subito dopo la sua partenza, è stato espulso dalla squadra olimpica a causa di incidenti interni. Nel resto della stagione Paire ha giocato nove tornei del World Tour e ne ha raggiunti solo tre, incluso l' US Open , il secondo turno. Nella classifica mondiale è sceso al 47° posto a fine anno.

Dal 2017

Le stagioni 2017 e 2018 sono state un successo solo parziale per Paire. Nel 2017 è arrivato solo in finale al torneo di Metz a settembre . Contro Peter Gojowczyk ha perso lì con 5:7 e 2:6. Paire è stato in grado di raggiungere una semifinale quattro volte, così che la sua classifica mondiale è rimasta stagnante tra i ranghi 40 e 50 nel corso dell'anno. Il 2018 è iniziato bene per Paire con le semifinali a Pune e Sydney , ma con poche eccezioni non è mai riuscito a superare i primi due round per tutto il resto della stagione. Il suo più grande successo è arrivato nel doppio quando ha raggiunto la finale a Marrakech ad aprile . Al fianco di Édouard Roger-Vasselin , ha perso 7:10 nel tie-break del match contro Nikola Mekti e Alexander Peya .

Nel 2019 , la curva di forma delle coppie si è presentata di nuovo da aprile dopo un inizio di stagione debole. Tornato a Marrakech , solo questa volta in singolare, Paire ha raggiunto la finale, in cui ha sconfitto Pablo Andújar 6:2 e 6:3 e ha così vinto il secondo titolo ATP della sua carriera. Appena un mese dopo, dopo aver battuto in finale Félix Auger-Aliassime , si è assicurato la vittoria del torneo di Lione . Al Roland Garros , che si è svolto subito dopo , è arrivato agli ottavi di finale perdendo in cinque set contro Kei Nishikori . Nella classifica mondiale, è salito al 28° posto grazie a questi successi. In preparazione per gli US Open , dove è stato eliminato dopo una sconfitta di cinque set contro Alja Bedene , Paire ha raggiunto la sua terza finale del tour della stagione in corso a Winston-Salem , ma questa volta ha avuto 3: 6, 6: 3 e 3 : 6 perdendo contro Hubert Hurkacz . Ha concluso la stagione al 24° posto della classifica mondiale.

All'inizio della stagione 2020 , Paire ha effettuato le successive finali ad Auckland . In finale ha incontrato Ugo Humbert , al quale è stato sconfitto solo di misura 6:7 (2:7), 6:3 e 6:7 (5:7).

Un giorno prima dell'inizio degli US Open 2020 , Paire è risultato positivo al virus COVID-19, dopodiché ha dovuto ritirare la sua partecipazione.

successi

Legenda (numero di vittorie)
Grande Slam
Finali dell'ATP World Tour
ATP World Tour Masters 1000
ATP World Tour 500
Tour mondiale ATP 250 (4)
Sfidante Tour ATP (6)
Titolo dopo la copertura
Campo duro (1)
Sabbia (3)
Prato (0)

single

Vittorie nei tornei

Tour mondiale ATP
No. Data concorrenza rivestimento avversario finale Risultato
1. 26 luglio 2015 SveziaSvezia Båstad sabbia SpagnaSpagna Tommy Robredo 7: 6 7 , 6: 3
2. 14 aprile 2019 MaroccoMarocco Marrakech sabbia SpagnaSpagna Pablo Andújar 6: 2, 6: 3
3. 25 maggio 2019 FranciaFrancia Lione sabbia CanadaCanada Félix Auger-Aliassime 6: 4, 6: 3
ATP Challenger Tour
No. Data concorrenza rivestimento avversario finale Risultato
1. 11 settembre 2011 RomaniaRomania Braov sabbia FranciaFrancia Maxime Teixeira 6: 4, 3: 0 in su.
2. 20 novembre 2011 AustriaAustria Salisburgo Campo duro (i) SloveniaSlovenia Grega emlja 6: 7 6 , 6: 4, 6: 4
3. 31 marzo 2013 FranciaFrancia Le Gosier Campo duro UcrainaUcraina Serhiy Stachowskyj 6: 4, 5: 7, 6: 4
15 febbraio 2015 ItaliaItalia Bergamo Campo duro (i) KazakistanKazakistan Oleksandr Nedowjessow 6: 3, 7: 6 3
5. 8 marzo 2015 FranciaFrancia Quimper Campo duro (i) FranciaFrancia Grégoire Barrère 6: 4, 3: 6, 6: 4
15 novembre 2015 FranciaFrancia Mouilleron-le-Captif Campo duro (i) FranciaFrancia Lucas Pouille 6: 4, 1: 6, 7: 6 7

Partecipazione finale

No. Data concorrenza rivestimento avversario finale Risultato
1. 6 maggio 2012 SerbiaSerbia Belgrado sabbia ItaliaItalia Andreas Seppi 3: 6, 2: 6
2. 10 febbraio 2013 FranciaFrancia Montpellier Campo duro (i) FranciaFrancia Richard Gasquet 2: 6, 3: 6
3. 11 ottobre 2015 GiapponeGiappone Tokyo Campo duro SvizzeraSvizzera Stan Wawrinka 2: 6, 4: 6
24 settembre 2017 FranciaFrancia Metz Campo duro (i) GermaniaGermania Peter Gojowczyk 5: 7, 2: 6
5. 24 agosto 2019 stati Unitistati Uniti Winston-Salem Campo duro PoloniaPolonia Hubert Hurkacz 3: 6, 6: 3, 3: 6
18 gennaio 2020 Nuova ZelandaNuova Zelanda Auckland Campo duro FranciaFrancia Ugo Umberto 6: 7 2 , 6: 3, 6: 7 5

Doppio

Vittorie nei tornei

No. Data concorrenza rivestimento compagno avversario finale Risultato
1. 6 gennaio 2013 IndiaIndia Chennai Campo duro SvizzeraSvizzera Stan Wawrinka GermaniaGermania Andre Begemann Martin Emmrich
GermaniaGermania 
6: 2, 6: 1

Partecipazione finale

No. Data concorrenza rivestimento compagno avversario finale Risultato
1. 10 gennaio 2016 IndiaIndia Chennai Campo duro stati Unitistati Uniti Austin Krajicek AustriaAustria Oliver Marach Fabrice Martin
FranciaFrancia 
3: 6, 5: 7
2. 15 aprile 2018 MaroccoMarocco Marrakech sabbia FranciaFrancia Édouard Roger-Vasselin CroaziaCroazia Nikola Mekti Alexander Peya
AustriaAustria 
5: 7, 6: 3, [7:10]
3. 28 febbraio 2021 ArgentinaArgentina Cordoba sabbia MonacoMonaco Romain Arneodo BrasileBrasile Rafael Matos Felipe Meligeni Alves
BrasileBrasile 
4: 6, 1: 6

link internet

Commons : Benoît Paire  - raccolta di immagini, video e file audio

Evidenze individuali

  1. Articolo n° 40. In: http://benoitpaire.skyrock.com . Estratto il 30 novembre 2017 (francese).
  2. Rainer Schüttler perde nervi e la partita di apertura. In: welt.de. 1 settembre 2010, accesso 30 novembre 2017 .
  3. Chris Oddo: Gasquet Thumps Paire per il secondo titolo del 2013. In: tennisnow.com. 10 febbraio 2013, accesso 3 settembre 2020 .
  4. Vincono Wawrinka e Paire. In: thehindu.com. The Hindu , 7 gennaio 2013, consultato il 3 settembre 2020 .
  5. Dopo una partenza anticipata in singolare: Wawrinka vince in doppio. In: aargauerzeitung.ch. Aargauer Zeitung , 6 gennaio 2013, consultato il 3 settembre 2020 .
  6. Benoit Paire: Ho dovuto smettere per tre mesi, e ogni giorno con i miei genitori giocavo a bocce. In: ubitennis.net. 26 maggio 2014, consultato il 3 settembre 2020 .
  7. Benoit Paire festeggia il titolo della prima. In: tennisnet.com. 26 luglio 2015, accesso 3 settembre 2020 .
  8. Quarto titolo 2015: Stan Wawrinka vince a Tokyo. In: tennismagazin.de. 11 ottobre 2015, accesso 3 settembre 2020 .
  9. Marach vince con il francese Martin a Chennai. In: kleinezeitung.at. Kleine Zeitung , 10 gennaio 2016, consultato il 3 settembre 2020 .
  10. Luigi Gatto: OLIMPIADI - Ritiro Richard Gasquet, lo sostituisce Benoit Paire. In: tennisworldusa.org. 19 luglio 2016, accesso 3 settembre 2020 .
  11. ^ Luigi Gatto: Olimpiadi: Paire ha espulso la squadra di Rio per "aver violato le regole". In: straittimes.com. The Straits Times , 16 agosto 2016, consultato il 3 settembre 2020 .
  12. Gojowczyk vince il primo torneo ATP. In: augsburger-allgemeine.de. Augsburger Allgemeine , 24 settembre 2017, consultato il 3 settembre 2020 .
  13. Peya vince il primo doppio titolo a Marrakech nel 2018. In: kurier.at. Corriere , 18 aprile 2014, consultato il 3 settembre 2020 .
  14. ATP Marrakech: Benoit Paire vince il torneo senza problemi. In: tennisnet.com. 14 aprile 2019, accesso 3 settembre 2020 .
  15. Benoit Paire (titré à Lyon): "Encore plus fort de gagner en France". In: lequipe.fr. L'Équipe , 25 maggio 2019, consultato il 3 settembre 2020 (francese).
  16. Marc Hlusiak: Kei Nishikori batte Benoit Paire ed è ai quarti di finale. In: eurosport.de. Eurosport , 3 giugno 2019, accesso 3 settembre 2020 .
  17. Ashley Ndebele: A Winston-Salem, Hurkacz entra nella storia polacca vincendo il titolo ATP. In: tennis.com. Tennis Channel Network, 24 agosto 2019, accesso il 3 settembre 2020 .
  18. Eric Bruna: Tennis: à Auckland, le Français Ugo Humbert remporte son premier tournoi ATP. In: leparisien.fr. Le Parisien , 18 gennaio 2020, consultato il 3 settembre 2020 (francese).
  19. Report: Benoit Paire risulta positivo al COVID-19, fuori dagli US Open. In: espn.com. ESPN , 30 agosto 2020, accesso il 7 settembre 2020 .

Opiniones de nuestros usuarios

Sonia Rossini

In questo post sulla Benoît Paire ho imparato cose che non sapevo, quindi ora posso andare a letto

Manuela Giorgi

Mio padre mi ha sfidato a fare i miei compiti senza usare affatto Wikipedia, gli ho detto che potevo farlo cercando in molti altri siti. Per mia fortuna ho trovato questo sito e questo articolo su Benoît Paire mi ha aiutato a completare il mio compito. Ero quasi tentato di entrare in Wikipedia, dato che non riuscivo a trovare nulla su Benoît Paire, ma per fortuna l'ho trovato qui, perché poi mio padre ha controllato la mia cronologia di navigazione per vedere dove ero stato. Ti immagini se entrassi in Wikipedia? Per fortuna ho trovato questo sito e l'articolo su Benoît Paire qui. Ecco perché vi do le mie cinque stelle

Rosa Marinelli

Finalmente un articolo su Benoît Paire che è facile da leggere, Grazie per questo post su Benoît Paire