Benoît Delbecq



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benoît Delbecq. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benoît Delbecq sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benoît Delbecq e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benoît Delbecq. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benoît Delbecq! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benoît Delbecq, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benoît Delbecq (* 1966 a Parigi ) è un pianista e compositore jazz francese che spesso inizia la tecnica del pianoforte preparato .

Vivi e agisci

Delbecq è un pianista di musica per pianoforte classica contemporanea, tra gli altri. addestrato da John Cage , György Ligeti e Conlon Nancarrow . È stato uno dei membri fondatori di diversi gruppi, tra cui il Quartet Painting (con Steve Argüelles ) e i Recyclers (con Argüelles e Noël Akchoté o Corin Curschellas ). Con Guillaume Orti , Hubert Dupont e Benjamin Henocq, ha fondato nel 1990 il gruppo Kartet (che aveva pubblicato sei album entro il 2014). Ha lavorato con Serge Adams nella big band Quoi de Neuf Docteur e nel progetto Jazz Mic Mac , con il quale ha girato l'Africa Centrale.

Ha anche lavorato, tra l'altro. con Evan Parker , Steve Lacy , Derek Bailey , Marc Ducret , Gianni Gebbia , Louis Sclavis , François Houle , Lukas Ligeti e Mandhira de Saram . Ha anche composto musica per film, balletto e teatro e si è esibito con il poeta Olivier Cadiot . Nel 2010 è apparso nello Steve Lehman Octet al Moers Festival . Il suo album in trio The Sixth Jump è stato classificato come uno dei migliori album del 2010 dal New York Times e da AllAboutJazz . Come l'album Circles and Calligrams , è stato premiato con un Grand Prix International de l' Académie Charles Cros . Nel 2012 ha registrato Crescendo in Blue, un album con le trascrizioni di Duke Ellington di brani raramente eseguiti dalle sue suite e dalla musica del balletto. Con Fred Thomas ed Ewan Bleach si è dedicato all'opera di Richard Wagner in Dick Wag (2020) .

Discografia

link internet

Opiniones de nuestros usuarios

Silvano Caruso

Buon articolo su Benoît Delbecq

Antonio Baldi

Mi piace il sito, e l'articolo sulla Benoît Delbecq è quello che stavo cercando

Marcello Bianco

Era da molto tempo che non vedevo un articolo sulla Benoît Delbecq scritto in modo così didascalico. Mi piace