Benny Brown



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benny Brown. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benny Brown sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benny Brown e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benny Brown. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benny Brown! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benny Brown, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benny Brown (in realtà: Benjamin Gene Brown ; nato il 27 settembre 1953 a San Francisco , California ; 1 febbraio 1996 ) è stato un velocista americano che ha avuto successo nella corsa dei 400 metri negli anni '70 .

Ha raggiunto più volte le finali ai campionati nazionali statunitensi:

  • 1973: 3 ° in 45,9 secondi
  • 1974: 5 ° in 46,0 secondi
  • 1975: 6 ° in 45.82 s
  • 1976: 5 ° in 45,38 secondi

Nel 1975 Brown, che ha iniziato per l' Università della California, a Los Angeles , ha vinto il campionato NCAA in 45,34 secondi .

Brown ha avuto la sua unica apparizione internazionale significativa nel 1976 nella staffetta 4 x 400 metri dei Giochi Olimpici del 1976 a Montreal . La staffetta americana ha vinto la medaglia d'oro con la formazione di Herman Frazier , Brown, Fred Newhouse e Maxie Parks in 2: 58.65 minuti con un ampio margine sulla Polonia (argento in 3: 01.43 minuti). Brown è stato l'unico staffettista che non è partito nelle gare individuali (Newhouse, Frazier e Parks sono arrivati tutti e tre in finale).

Record personale

  • 400 m: 45,08 s, 7 giugno 1975 Provo

link internet

Opiniones de nuestros usuarios

Giancarlo Sanna

L'articolo sulla Benny Brown è completo e ben spiegato. Non toglierei o aggiungerei una virgola, L'articolo su Benny Brown è completo e ben spiegato

Enrica Sanna

Grazie. L'articolo su Benny Brown è stato utile per me, Articolo molto interessante su Benny Brown

Raffaele Calabrese

A volte, quando si cercano informazioni su internet su qualcosa, si trovano articoli troppo lunghi e che insistono a parlare di cose che non ti interessano. Mi è piaciuto questo articolo su Benny Brown perché va al punto e parla esattamente di quello che voglio, senza perdersi in informazioni inutili, È un buon articolo su Benny Brown