Benny Bailey



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benny Bailey. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benny Bailey sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benny Bailey e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benny Bailey. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benny Bailey! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benny Bailey, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Dexter Gordon e Benny Bailey al Village Vanguard

Ernst Harold "Benny" Bailey (nato il 13 agosto 1925 a Cleveland , Ohio , 14 aprile 2005 ad Amsterdam ) è stato un trombettista jazz , flicorno e cantante statunitense.

Vivi e agisci

Bailey ha studiato musica nella sua città natale di Cleveland al conservatorio locale . Iniziò la sua carriera con Jay McShann , nel 1947 conobbe Dizzy Gillespie e suonò nella sua big band. Dal 1948 ha lavorato nell'orchestra di Lionel Hampton . Nel 1953 si stabilì in Svezia durante una tournée europea con questa orchestra . Ha suonato in molte big band di diverse stazioni radio in tutta Europa e si è unito alla Quincy Jones Big Band nel 1959 . Ha poi lavorato con Werner Müller alla RIAS Tanzorchester di Berlino, ma anche con il proprio nome in gruppi più piccoli, ad esempio con Joe Haider e Kurt Bong . Fin dall'inizio è stato anche solista nella Kenny Clarke / Francy Boland Big Band . Ha preso parte al Montreux Jazz Festival del 1969 con Les McCann e Eddie Harris . Nel 1972 ha sostituito Shake Keane nell'orchestra di Kurt Edelhagen e dal 1972 al 1978 è stato membro della George Gruntz Concert Jazz Band .

Un tentativo di tornare a lavorare negli Stati Uniti nel 1980 fallì. Dal 1983 ha vissuto di nuovo in Europa e ha lavorato per varie orchestre radiofoniche, ma anche con i suoi gruppi oltre che con Phil Woods , Sarah Vaughan e Klaus Weiss , e anche con la Paris Reunion Band. Più di recente ha vissuto come musicista freelance ad Amsterdam.

Bailey ha anche lavorato su registrazioni di Eric Dolphy , Phil Woods, Stan Getz , Count Basie , Peter Herbolzheimer , Miles Davis , Benny Golson , Jon Eardley , Phineas Newborn e Roman Schwaller .

Apprezzamento

La carriera di Benny Bailey riflette la storia del jazz: Quincy Jones ha detto: (...) fantastico controllo del respiro, notevole gamma, la più tecnica perfetta che conosco alla tromba. Il suo variegato fraseggio e cambio registri rapidi hanno avuto una forte influenza su trombettisti europei come Bertil Löfgren .

Note discografiche

letteratura

Evidenze individuali

  1. ^ Necrologio su The Telegraph
  2. ^ Jazzival: Benny Bailey. Jazzclub Gladbeck, archiviato dall'originale il 26 ottobre 2005 ; Estratto il 27 aprile 2010 . Jazzival: Benny Bailey ( Memento del l' originale dal 26 ottobre 2005 nella Internet Archive ) Info: Il dell'archivio collegamento è stato inserito automaticamente e non è stata ancora verificata. Si prega di controllare il collegamento originale e archivio secondo le istruzioni e quindi rimuovere questo avviso.  @1@ 2Modello: Webachiv / IABot / www.jazzclub-gladbeck.de

Opiniones de nuestros usuarios

Giulia Serra

Questo post su Benny Bailey era proprio quello che volevo trovare

Paola Basile

Questo post su Benny Bailey mi ha fatto vincere una scommessa, cosa meno per lasciare un buon punteggio per esso., L'informazione su Benny Bailey mi ha fatto vincere una scommessa, cosa meno per lasciare un buon punteggio per esso., Corretto

Luisa Moretti

Ho trovato le informazioni che ho trovato su Benny Bailey molto utili e piacevoli. Se dovessi mettere un 'ma' forse sarebbe che non è abbastanza inclusivo nella sua formulazione, ma per il resto, è ottimo, L'articolo sulla Benny Bailey è molto utile e piacevole

Gaetano Caruso

L'informazione su Benny Bailey è molto interessante e affidabile, come il resto degli articoli che ho letto finora, che sono già molti, perché sto aspettando da quasi un'ora il mio appuntamento su Tinder e lui non si presenta, quindi penso che mi abbia dato buca. Colgo l'occasione per lasciare qualche stella per la compagnia e per cagare sulla mia fottuta vita