Benno Wulfsohn



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benno Wulfsohn. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benno Wulfsohn sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benno Wulfsohn e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benno Wulfsohn. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benno Wulfsohn! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benno Wulfsohn, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benjamin "Benno" Wulfsohn (nato il 21 dicembre 1882 a Mitau , 29 ottobre 1937 a MinZhu , Shanghai ) è stato un pittore e grafico tedesco .

vita e lavoro

Wulfsohn è cresciuto a Vienna come figlio di una famiglia ebrea di commercianti di pellicce. Ha frequentato le accademie di Berlino e Monaco di Baviera. Ha trascorso la maggior parte del suo lavoro a Berlino. Oltre alla sua principale attività di pittore, ha lavorato anche come illustratore per libri e riviste. Il suo repertorio creativo spaziava dai dipinti ad olio agli acquerelli, dai disegni alle stampe.

Fu allievo di Max Liebermann , appartenne all'Associazione degli Artisti di Berlino e all'Associazione degli Artisti della Secessione di Berlino ed espose in questo contesto, tra le altre cose. Benno Wulfsohn ha lavorato negli anni '20, tra le altre cose, come pittore di manifesti pubblicitari per note aziende americane. Emigrò negli Stati Uniti e poi in Cina nei primi anni '30. Lì visse prima a Pechino, poi a Shanghai, dove morì di colera e febbre gialla nel 1937.

Mostre

  • "Secessione berlinese", 28a mostra nel 1916
  • "Secessione berlinese", 31a mostra nel 1917
  • "Secessione berlinese", 34a mostra, 1918
  • "Automobile", mostra dell'Associazione degli artisti di Berlino, marzo 1930
  • "Artisti ebrei", Berlino 1917

Illustrazioni e illustrazioni

  • Pushkin, Alexander: Viaggio a Erzerum durante la campagna del 1829 , 1919
  • Goldschmidt, Aaron: Maser , 1919
  • Rivista del mese, Volume 1, Numero 1, novembre 1919, L'ultimo chilometro - Confessione di un pilota da corsa
  • Die Reklame , 2 agosto 1925, Volume 18, numero speciale per l'Assemblea Generale del 1925 a Dresda
  • Ulrich Langner: Cultura del binario - storia ferroviaria (s) nelle arti visive , 2011

letteratura

Evidenze individuali

  1. progetto lapide. In: www.shanghaijewishmemorial.com. Bar-Gal, Dvir et al., 2006, consultato il 4 ottobre 2014 .
  2. 31. Mostra della recessione di Berlino. In: www.vialibri.net. Corinth, Lovis, et al., consultato il 4 ottobre 2016 .
  3. ^ Catalogo della 34a mostra della Secessione di Berlino. Estratto il 4 ottobre 2016 .
  4. ^ Catalogo della 34a mostra della Recessione di Berlino. Estratto il 4 ottobre 2016 .
  5. Morti . Richard H. Taylor. In: L'aquila che legge . 31 marzo 1930 ( google.com [consultato il 4 ottobre 2016]).
  6. ^ Berlinische Gallerie Museum of Modern Art: Nuova collezione d'arte Samuel Margules. Estratto il 23 dicembre 2018 .
  7. L'ultimo chilometro . La confessione di un pilota automobilistico. In: Hubert Miketta (a cura di): Rivista del mese . novembre 1929, p. 27 ( illustrato-presse.de [consultato il 4 ottobre 2016]).

Opiniones de nuestros usuarios

Gian De Rosa

Questo post su Benno Wulfsohn mi ha fatto vincere una scommessa, cosa meno per lasciare un buon punteggio per esso., L'informazione su Benno Wulfsohn mi ha fatto vincere una scommessa, cosa meno per lasciare un buon punteggio per esso., Corretto

Renata Fumagalli

Non so come sono arrivato a questo articolo sulla Benno Wulfsohn, ma mi è piaciuto molto

Elena Oliva

Per quelli come me che cercano informazioni su Benno Wulfsohn, questa è un'ottima scelta