Benno Besson



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benno Besson. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benno Besson sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benno Besson e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benno Besson. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benno Besson! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benno Besson, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benno Besson (nato il 4 novembre 1922 a Yverdon ; 23 febbraio 2006 a Berlino ; in realtà René-Benjamin Besson ) è stato un attore , regista e regista teatrale svizzero .

Vita

Svizzera

Besson era figlio di una coppia di insegnanti nella Svizzera francese . Ha preso le sue prime lezioni di recitazione a Lione nel 1942 e ha lavorato come regista allo Schauspielhaus di Zurigo dal 1943 . Dal 1942 al 1946 studia romanza e inglese a Zurigo e Neuchâtel . Fino al 1949 lavora come traduttore e prende lezioni di recitazione al Théâtre Jean-Marie-Serreau di Parigi. Nella zona di occupazione francese della Germania ha eseguito L'eccezione e la regola di Bertolt Brecht e brani di Molière .

GDR

Nel 1947 conosce Brecht a Zurigo. Nel 1949 si trasferisce a Berlino su suo suggerimento e lavora come attore, assistente alla regia e regista al Berliner Ensemble fino al 1958 . Sotto Brecht ha goduto di grande libertà e ha messo in scena Molières Don Juan con lui nel 1954 . Dopo aver litigato con Helene Weigel , si separò dal Theater am Schiffbauerdamm e nel 1962 andò al Deutsches Theater come direttore principale . Lì ha celebrato il suo più grande successo con la pace di Aristofano nell'adattamento di Peter Hacks . La sera della prima, il 14 ottobre 1962, il sipario è stato riaperto 16 volte durante i 45 minuti di applauso finale. Sono seguite le celebri produzioni dell'operetta per attori The Beautiful Helena di Peter Hacks basata su Jacques Offenbach , la parabola della dittatura Der Drache di Evgeni Schwarz e la commedia contemporanea Moritz Tassow di Peter Hacks e Oedipus Tyrann di Sofocle .

Nel 1969 è stato direttore artistico e dal 1974 direttore della Volksbühne Berlin . Lì ha organizzato festival teatrali in cui gli attori sono apparsi sul palco, nell'atrio e nel cortile e ha assunto giovani registi come Manfred Karge e Matthias Langhoff .

Europa occidentale

Ci sono stati conflitti con il Ministero della Cultura nel 1977 a causa del modo in cui ha organizzato il programma, in particolare l'inclusione di opere di Heiner Müller . C'erano anche ragioni personali. Nel 1978 Besson andò a Parigi. Guardando indietro, ha sottolineato di non aver lasciato il paese per motivi politici. In Francia preferì dedicarsi alla sua lingua madre repressa, perché lavorando in tedesco si erano persi i riferimenti al suo passato e alla sua giovinezza.

Da quel momento in poi, Besson ha lavorato come regista freelance nei teatri, tra gli altri. in Francia, Austria ( Burgtheater ), Svizzera, Italia e presso il Teatro Schiller a Berlino Ovest . Dal 1982 al 1989 è stato direttore della Geneva Comédie e set tra le altre cose. ha continuato il suo lavoro come regista della stessa commedia in diverse lingue (tedesco, francese, italiano).

Besson ha ricevuto la Medaglia Josef Kainz della Città di Vienna nel 1982 (per Il Nuovo Menoza al Burgtheater) e nel 1994 il Premio Molière per il Teatro della Città di Parigi. Il Théâtre Benno Besson nella sua città natale Yverdon prende il nome da lui. Nel 2002 è stato accettato nel circolo della Legion d'Onore francese .

Di recente ha lavorato a una performance dell'Edipo tirannico di Sofocle alla Comédie-Française di Parigi. Morì all'età di 83 anni dopo una breve e grave malattia in un ospedale di Berlino. Benno Besson fu sepolto in mare.

famiglia

Il primo matrimonio di Besson con Iva Formigoni. L' attrice e regista Katharina Thalbach proviene dalla sua relazione con l'attrice Sabine Thalbach . L' attore Pierre Besson proviene dal suo terzo matrimonio con Ursula Karusseit . Besson è anche padre di altri quattro figli, tra cui il regista Philippe Besson dal suo secondo matrimonio e la cantante Madeleine Besson dalla sua associazione di 30 anni con Coline Serreau .

Ha una lapide commemorativa nel cimitero delle comunità di Dorotheenstadt e Friedrichswerder a Berlin-Mitte. Le ceneri furono sparse nel lago di Neuchatel .

Produzioni

Filmografia

  • 1955: timpani e trombe (TV)
  • 1960: L'animale spinato: un gentiluomo tedesco a Parigi (cortometraggio)
  • 1971: Il dottore riluttante (registrazione teatrale)
  • 1992: Benno Besson, lo strano amico - (orig.) Benno Besson, l'ami étranger (documentario di Philippe Macasdar)
  • 2002: Benno Besson (documentario) http://www.plansfixes.ch/films/benno-besson/

La radio suona

Caratteri

  • Anni con Brecht. A cura di Christa Neubert-Herwig. Theaterkultur-Verlag, Willisau 1990, ISBN 3-908145-17-1 .
  • Dramma in otto paesi. Testi - documenti - conversazioni. Pubblicato da Christa Neubert-Herwig, Alexander-Verlag, Berlino 1998, ISBN 3-89581-025-8 .
  • Jouer en apprenant le monde. En guise de lettre ouverte. (Selezione dei suoi testi in francese), tradotto da Henri Cornaz. Ed. de la Thièle Yverdon, Yverdon-les-Bains 1998, ISBN 2-8283-0036-6 .

Premi

letteratura

Necrologi

link internet

Commons : Benno Besson  - Raccolta di immagini, video e file audio

Prove individuali

  1. ^ Dieter Kranz: Berlin Theatre. Henschel-Verlag Berlin 1990, p. 75.

Opiniones de nuestros usuarios

Piera D'agostino

Molto interessante questa voce su Benno Besson, Pensavo di sapere già tutto su Benno Besson, Molto interessante questa voce su Benno Besson

Angela Gagliardi

Pensavo di sapere già tutto sulla Benno Besson, ma in questo articolo ho scoperto che alcuni dei dettagli che pensavo fossero buoni non erano così buoni. Grazie per le informazioni