Bennigsen (famiglia nobile)



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Bennigsen (famiglia nobile). Secoli e secoli di conoscenza umana su Bennigsen (famiglia nobile) sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Bennigsen (famiglia nobile) e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Bennigsen (famiglia nobile). Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Bennigsen (famiglia nobile)! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Bennigsen (famiglia nobile), ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Bennigsen (anche Benningsen o Bendisen ) è il nome di un'antica famiglia nobile della Bassa Sassonia . I signori di Bennigsen appartengono alla nobiltà di Calenberg e appartengono alla stessa tribù e stemma di quelli di Jeinsen . I rami della famiglia esistono ancora oggi.

Il rapporto è alla lettera della nobile famiglia di Bennigsen che il capitano prussiano Gustav Bennigsen restituisce. Era un figlio naturale del tenente Rudolf von Bennigsen ( 1800) dall'elettore di Brunswick-Lüneburg a Bennigsen e Arnum e Sophia Rother e ricevette la nobiltà attraverso la legittimazione della nobiltà prussiana il 27 novembre 1819.

storia

origine

La famiglia apparve per la prima volta in un documento il 24 giugno 1311 con i fratelli Burchhardus ed Helmicus de Bennekessen a Pattensen . La serie dei bauli inizia con le ceneri del Bennekessen (* prima del 1440; intorno al 1502). L'omonima sede di Bennigsen , oggi una città nella città di Springe nella regione di Hannover , fu data loro in feudo dal conte di Schaumburg, morto nel 1640 . Il maniero Bennigsen è ancora di proprietà di discendenti, tuttavia ora una famiglia adottiva (lampada), mentre il nome di Bennigsen adottò, ma legalmente non il nobile v. Bennigsen ha sentito.

I Benningsen appartengono a una tribù con le famiglie nobili estinte di Crimpe e dei von Jeinsen , che fino al XV secolo avevano lo stesso stemma , con l' asta inclinata della balestra . Il più antico antenato comune documentato era Burchard von Crimpe , che apparve nel 1261 come l' uomo del castello di Graflich -Schaumburg a Stadthagen .

Linee e possedimenti

Oltre ai loro possedimenti nel Calenberger Land , i membri della famiglia hanno potuto acquistare presto altri beni nella diocesi di Minden e nella diocesi di Hildesheim ; così tra gli altri Banteln , Gronau e Dötzum (oggi un distretto di Gronau). Successive filiali divennero proprietà anche a Magdeburgo e nella Bassa Lusazia . Nel 1618 i Bennigsen si divisero nella linea più vecchia per Banteln e nella linea più giovane per Bennigsen.

Membri di entrambe le linee raggiunsero alte cariche ecclesiastiche e secolari. Teodorico von Bennigsen era abate del monastero Corvey nel 1586 , Johann Levin von Bennigsen divenne prevosto in Walbeck monastero nel 1619 , e Bethmann Franz von Bennigsen apparso nel 1677 come comandante in ufficio nei pressi di Dessau. Levin Adolph von Bennigsen, signore di Banteln, divenne capitano del castello del duca di Brunswick e tesoriere del monastero di Hildesheim nel 1679 . Friedrich Hermann von Bennigsen 1709 era il colonnello di Kurbraunschweiger e capitano del palazzo, suo fratello Wolf Erich von Bennigsen era consigliere elettorale sassone e Hofrichter a Wittenberg .

Diversi membri della linea Bennigsen sono stati recentemente nella corte reale prussiana, nei servizi militari e amministrativi. August Christian von Bennigsen (* 1765), ufficiale di stato maggiore prussiano, si ritirò nella sua tenuta ancestrale dopo la pace di Tilsiter . Nel 1813 lui e il generale von Dörnberg radunarono nuove truppe con le quali si unì alla legione tedesca come brigadiere e tenente colonnello . Morì il 1 settembre 1815 mentre faceva il bagno a Ostenda . I suoi discendenti in seguito prestarono servizio come ufficiali nell'esercito prussiano . Rudolf von Bennigsen (18241902), che proveniva da questa linea, era un importante politico tedesco. Era un co-fondatore dell'Associazione Nazionale Tedesca e del Partito Liberale Nazionale . Dal 1873 al 1879 è stato Presidente della prussiana Camera dei Rappresentanti e poi presidente della della Provincia di Hannover .

Il generale imperiale russo della cavalleria Levin August von Bennigsen (1745-1826), figlio di Levin Friedrich von Bennigsen, signore di Banteln e Völksen e colonnello ducale di Brunswick, e Henriette von Rauchhaupt provenivano dalla linea di Banteln . Durante le guerre di liberazione fu generale en Chef e comandante generale dell'esercito polacco. Un figlio di un quarto matrimonio fu Alexander Levin Graf von Bennigsen (1809-1893), che fu incaricato dal re Ernst August di Hannover nel 1848 di istituire un ministero e in questo prese il ministero degli affari esteri .

Nel regno di Hannover , la famiglia apparteneva alla nobiltà cavalleresca . Nell'agosto del 1911 la famiglia festeggiò il 600 ° anniversario della costruzione del proprio castello ancestrale.

Bennigsen-Foerder

Maniero di Isterbies intorno al 1860, collezione Alexander Duncker

Karl von Foerder (anche Förder ), marito di Helene Elenore von Foerder, nata von Eldith, morì il 21 febbraio 1790. Con la sua morte, la tribù della famiglia, che era stata ricca nell'arcidiocesi di Magdeburgo dalla metà del XVI secolo , estinto. La sua vedova, Helene Elenore von Foerder, adottò un figlio del cancelliere di Merseburg , Gustav Rudolph von Bennigsen, dalla linea Bennigsen, che ricevette l'approvazione reale prussiana il 25 agosto 1795 per l'associazione di nomi e stemmi con il defunto von Famiglia Foerder. Ha fondato la linea Bennigsen-Foerder.

Dopo la morte di Helene Elenore von Foerder, con la quale anche il nome von Foerder si estinse completamente, le caddero i beni Isterbies , (oggi parte di Möckern ), e Pöthen, (oggi parte di Gommern ) nell'allora distretto di Jerichow , figlio adottivo. Gustav Rudolph von Bennigsen-Foerder divenne amministratore del distretto reale prussiano nel 1809 e lasciò due figli e una figlia. Un figlio in seguito divenne sindaco di Salzwedel .

Indagini sullo stato

Il generale di cavalleria imperiale russa Levin August von Bennigsen ricevette lo status di conte russo dallo zar Alessandro I il 19 ottobre 1813 sul campo di battaglia della battaglia di Lipsia . Ha stabilito la linea del conte.

stemma

Stemma di famiglia

Lo stemma della famiglia mostra un'asta d'argento di balestra in blu . Sul casco con blu-argento copertine, due inclinata verso l'esterno argento alberi balestra.

Esiste una relazione tra lo stemma e quelli di Jeinsen e della nobiltà Bennigsen.

Stemma di Bennigsen-Foerder

Lo stemma esteso dei signori von Bennigsen-Foerder è squartato e ha due elmi. I campi 1 e 4 mostrano lo stemma della famiglia, 2 e 3 su fondo verde uno scoiattolo rosso che rosicchia una noce d'oro (stemma dell'estinto von Foerder). A destra il tronco dell'elmo con le coperture blu e argento, a sinistra l'elmo con le coperture rosse e oro lo scoiattolo (elmo di Foerder).

Stemma comunale

Elementi dello stemma della famiglia von Bennigsen compaiono ancora oggi negli stemmi locali di Banteln e Bennigsen :

Familiari conosciuti

letteratura

link internet

Commons : Bennigsen (famiglia nobile)  - raccolta di immagini, video e file audio

Prove individuali

  1. Archivi di Stato di Hannover. Cop. III, 130.

Opiniones de nuestros usuarios

Nunzia Napolitano

Pensavo di sapere già tutto sulla Bennigsen (famiglia nobile), ma in questo articolo ho scoperto che alcuni dei dettagli che pensavo fossero buoni non erano così buoni. Grazie per le informazioni

Eugenio Basile

Grazie per questa voce su Bennigsen (famiglia nobile), è proprio quello che mi serviva, Grazie per questa voce su Bennigsen (famiglia nobile), è proprio quello che mi serviva

Clara Piazza

Mi piace il sito, e l'articolo sulla Bennigsen (famiglia nobile) è quello che stavo cercando