Benjamin Robins



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benjamin Robins. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benjamin Robins sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benjamin Robins e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benjamin Robins. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benjamin Robins! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benjamin Robins, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benjamin Robins (* 1707 a Bath , 29 luglio 1751 a Cuddalore ) è stato un ingegnere militare, matematico e scienziato britannico con un ampio interesse. Ha iniziato come ricercatore dilettante ed è diventato uno dei fondatori della balistica scientifica .

Robins è nato in una famiglia povera ed era figlio di quaccheri , il padre era un sarto. Robins era un autodidatta , non frequentava l'università e non c'erano prove nemmeno di andare a scuola a Bath. Henry Pemberton notò il suo talento matematico e gli consigliò di andare a Londra. Pemberton, che allora stava lavorando alla nuova edizione dei Principia di Newton , fornì a Robin la letteratura matematica sia agli antichi matematici come Archimede , Apollonio e Pappo , che gli lasciarono un gusto per la geometria, sia alla matematica contemporanea come Fermat e Newton. Nel 1727 pubblicò il suo primo trattato nelle Philosophical Transactions of the Royal Society , e nello stesso anno fu eletto alla Royal Society . Nel 1728 attirò l'attenzione quando criticò la teoria delle collisioni tra corpi elastici di Johann I Bernoulli . Da quel momento in poi è stato in grado di guadagnarsi da vivere come insegnante privato di matematica a Londra, che ha preparato futuri studenti all'Università di Cambridge. Presto lavorò anche come ingegnere civile (prosciugamento di zone umide, porti, mulini, ponti). Inoltre, si dedicò a studi di tecnologia militare, installazione di fortificazioni e balistica e visitò fortificazioni in quelli che oggi sono Belgio e Paesi Bassi. Tra le altre cose, inventò il pendolo balistico per misurare la velocità dei proiettili, esaminò la resistenza dell'aria sui proiettili (ad esempio nei trattati 1746, 1747) e quantificò la potenza esplosiva della polvere da sparo nella balistica interna. Soprattutto, controllava sistematicamente i suoi calcoli e le sue previsioni attraverso esperimenti. Il suo libro fondamentale New Principles of Gunnery fu pubblicato nel 1742 - che potrebbe essere stato scritto per mettere in torto coloro che lo avevano trascurato quando ricopriva la cattedra presso la nuova Royal Military Academy di Woolwich. Il libro affronta anche i vantaggi delle botti trafilate. Il libro fu tradotto in tedesco dal famoso matematico Leonhard Euler e provvisto di un suo commento (1745), e fu pubblicata anche una traduzione francese. Il libro è considerato uno dei primi lavori in cui la meccanica di Isaac Newton viene applicata a problemi di ingegneria concreta.

In un trattato del 1750 si dedicò anche ai razzi con i quali gli inglesi ebbero spiacevoli esperienze in India.

Ha anche scritto libri sul calcolo . Nel 1727 difese l'analisi di Newton dagli attacchi di George Berkeley e altri ( Discorso sulla natura e la certezza del metodo dei flussi e dei rapporti primi e ultimi di Sir Isaac Newton ), che sfocia in un discorso con James Jurin in The present state of the Republic di lettere rivelate.

Robins era anche politicamente attivo, come segretario di una commissione parlamentare segreta che esaminava il lavoro del primo ministro Robert Walpole dopo la sua caduta nel 1741, e come membro dell'opposizione Tory e critico di Walpole. Gli opuscoli di Robins contro Walpole attirarono l'attenzione e contribuirono al fatto che fu costretto a dichiarare guerra alla Spagna nel 1739 ( Guerra dell'orecchio di Jenkins ).

Nel 1749 divenne capo ingegnere della British East India Company , per la quale doveva controllare e rinnovare le fortificazioni in India (a Madras e Cuddalore ). Nel luglio 1750 arrivò in India. Là si ammalò di febbre e morì a Fort St. David vicino a Cuddalore. Robins non si è mai sposato.

La sua Gesammelte Werke apparve in due volumi nel 1761, rieditata nel 2001 dalla Phoenix Publishing House (con le opere di Charles Hutton ).

Nel 1747 ricevette la Copley Medal della Royal Society per le sue ricerche sulla balistica .

Caratteri

letteratura

  • BD Steele, Muskets and pendulums: Benjamin Robins, Leonhard Euler, and the balistics revolution (1742-1753), Technology and culture, Vol.35, 1994, pp. 348-382 (basato sulla sua dissertazione presso l'Università del Minnesota 1994 The rivoluzione balistica: cambiamento militare e scientifico da Robins a Napoléon ).

link internet

Opiniones de nuestros usuarios

Franco Vitali

Era da molto tempo che non vedevo un articolo sulla Benjamin Robins scritto in modo così didascalico. Mi piace

Tommaso Santini

Mi piace il sito, e l'articolo sulla Benjamin Robins è quello che stavo cercando

Rossana Mazza

Questo post su Benjamin Robins era proprio quello che volevo trovare

Claudia Romano

È un buon articolo sulla _variabilità. Dà le informazioni necessarie, senza eccessi