Benjamin Pringle



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benjamin Pringle. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benjamin Pringle sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benjamin Pringle e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benjamin Pringle. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benjamin Pringle! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benjamin Pringle, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benjamin Pringle (nato il 9 novembre 1807 a Richfield Springs , nella contea di Otsego , New York , 7 giugno 1887 a Hastings , Minnesota ) era un politico americano . Tra il 1853 e il 1857 rappresentò lo stato di New York alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti .

carriera

Benjamin Pringle ha frequentato le scuole preparatorie. Dopo gli studi in giurisprudenza e l'ammissione alla professione forense nel 1830, iniziò a svolgere per alcuni anni questa professione. In seguito divenne presidente di una banca a Batavia . Tra il 1841 e il 1846 prestò servizio come giudice distrettuale nella contea di Genesee . Politicamente, all'epoca era un membro del partito Whig .

Nelle elezioni del Congresso del 1852 Pringle fu eletto alla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti a Washington, DC nel 30 °  collegio elettorale di New York , dove succedette a Reuben Robie il 4 marzo 1853 . Dopo essere stato rieletto come candidato per il partito di opposizione di breve durata , è stato in grado di completare due mandati al Congresso entro il 3 marzo 1857 . Questi sono stati plasmati dagli eventi che hanno portato alla guerra civile . Dal 1855 Pringle diresse il Comitato indiano.

Nel 1856 non fu più confermato nel suo mandato. Per questo fu eletto all'Assemblea dello Stato di New York nel 1863 . Nello stesso anno fu nominato dal presidente Abraham Lincoln in base a un accordo concluso con la Gran Bretagna nel 1862 giudice presso la Corte arbitrale di Città del Capo nell'attuale Sudafrica . Si trattava di questioni relative alla soppressione della tratta degli schiavi. Nel 1873 Pringle divenne il curatore dell'Istituto statale per i ciechi . Morì il 7 giugno 1887 a Hastings, nel Minnesota, e fu sepolto a Batavia.

link internet

  • Benjamin Pringle nel Direttorio biografico del Congresso degli Stati Uniti (inglese)
predecessore Ufficio successore
Reuben Robie Rappresentante della Camera degli Stati Uniti per New York (30 ° collegio elettorale)
4 marzo 1853-3 marzo 1857
Judson W. Sherman

Opiniones de nuestros usuarios

Eleonora Costa

La voce su Benjamin Pringle è stata molto utile per me, Grazie

Michele Gallo

Grande post su Benjamin Pringle, Grande post su Benjamin Pringle

Enrico Innocenti

Le informazioni fornite su Benjamin Pringle sono veritiere e molto utili. Bene

Daniela Mosca

Ho trovato le informazioni che ho trovato su Benjamin Pringle molto utili e piacevoli. Se dovessi mettere un 'ma' forse sarebbe che non è abbastanza inclusivo nella sua formulazione, ma per il resto, è ottimo, L'articolo sulla Benjamin Pringle è molto utile e piacevole

Dino Mazzoni

L'informazione su Benjamin Pringle è molto interessante e affidabile, come il resto degli articoli che ho letto finora, che sono già molti, perché sto aspettando da quasi un'ora il mio appuntamento su Tinder e lui non si presenta, quindi penso che mi abbia dato buca. Colgo l'occasione per lasciare qualche stella per la compagnia e per cagare sulla mia fottuta vita