Benjamin Ferencz



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benjamin Ferencz. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benjamin Ferencz sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benjamin Ferencz e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benjamin Ferencz. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benjamin Ferencz! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benjamin Ferencz, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benjamin Ferencz 2012 nell'aula del tribunale 600 , dove si sono svolti i processi di Norimberga dal 1945 al 1949

Benjamin Berell Ferencz (nato l' 11 marzo 1920 a omcuta Mare , contea di Maramure , Romania , poi Ungheria) è un avvocato americano . È stato procuratore capo nel processo Einsatzgruppen , uno dei dodici processi successivi nel contesto dei processi di Norimberga dopo la seconda guerra mondiale . È l'ultimo procuratore capo sopravvissuto di tutti i processi al momento. Ferencz vive in Florida , sua moglie Gertrud è morta lì nel 2019, ha quattro figli grandi.

Vita

Giovani e istruzione

Benjamin Ferencz nacque da genitori ebrei in un piccolo villaggio della Transilvania, che all'epoca era ancora ungherese . Dopo la prima guerra mondiale , il Regno d'Ungheria dovette cedere l'area al Regno di Romania secondo il Trattato di Trianon firmato il 4 giugno 1920 ; Da quel momento in poi, la popolazione ebraica ungherese andò sempre peggio ( altro qui ). La sua famiglia emigrò negli Stati Uniti quando aveva dieci mesi. Ferencz è cresciuto in una zona problematica di Manhattan e del Bronx . Ha frequentato la Townsend Harris High School per ragazzi dotati, ha studiato al City College di New York e ha conseguito la laurea in legge da Sheldon Glueck alla Harvard Law School nel 1943 .

Lavori

Ferencz è stato arruolato come un semplice soldato e ha combattuto in un'unità antiaerea in Francia nel 1944, quando gli è stato ordinato di istituire un "ramo per i crimini di guerra" nella "sezione dei giudici". Ha raccolto prove di crimini di guerra commessi dai tedeschi. "Per quanto ne so, sono stato il primo nell'esercito americano a occuparsi di crimini di guerra", ha detto lo stesso Ferencz, guardando indietro. Indagò sul linciaggio di piloti alleati e indagò nei campi di concentramento tedeschi subito dopo la liberazione. Così a Ohrdruf , a Buchenwald , a Flossenbürg , a Mauthausen-Gusen ea Ebensee .

Nell'immediato dopoguerra , a Dachau furono condotti procedimenti per crimini di guerra da un tribunale militare improvvisato con la sua assistenza.

Nel 1945 nel sottocampo di Ebensee dopo la sua liberazione, Ferencz osservò come i prigionieri picchiassero una guardia del campo di concentramento e lo bruciassero vivo nel crematorio .

Alla fine del 1945 si ritirò dall'esercito con il grado di sergente . Tornò a New York per lavorare come avvocato.

Processo della task force

Poco dopo fu persuaso da Telford Taylor a tornare in Germania per trovare prove per l'incriminazione dei processi di Norimberga come capo civile di un gruppo di cinquanta persone, per lo più rifugiati dal nazismo. Uno dei suoi dipendenti ha scoperto la cartella Leitz con i rapporti sugli incidenti delle SS dall'URSS . Quando Ferencz ha insistito affinché Taylor rendesse l' omicidio di massa documentato in questi rapporti oggetto di ulteriori procedimenti, lui, allora 27enne, è stato nominato procuratore capo nel processo Einsatzgruppen. Tutti i 22 imputati sono stati giudicati colpevoli.

Il processo della task force, ufficialmente Gli Stati Uniti d'America contro Otto Ohlendorf , et al. , fu il nono dei dodici "processi per crimini di guerra" tenuti dagli Alleati nella Germania occupata dopo la seconda guerra mondiale .

Nel 2002, Lutz Hachmeister, insieme allo storico di Landsberg Anton Posset, ha prodotto un film documentario sul significato storico della struttura penitenziaria di Landsberg e sul tema dei criminali di guerra, che è molto discusso a livello locale a Landsberg. Benjamin Ferencz è stato intervistato per la prima volta dopo molti anni e ha commentato il processo di Alfried Krupp .

Ulteriore carriera

Ferencz rimase in Germania in seguito e lavorò su questioni di riparazione nel "Dipartimento di assistenza legale" presso la Jewish Restitution Successor Organization come direttore generale, e dopo la sua fusione con la United Restitution Organization nel 1955 per quest'ultima. Ha preso parte ai negoziati di riparazione tra la Repubblica Federale Tedesca, lo Stato di Israele e la Jewish Claims Conference per il JRSO ; il 10 settembre 1952 fu firmato l' Accordo di Lussemburgo .

Dopo il suo ritorno negli Stati Uniti nel 1957, aprì uno studio legale con il suo socio Telford Taylor , dove lavorò fino al 1970. Ha anche insegnato alla Pace University di New York e ha scritto libri di diritto internazionale .

Nel 1997 e nel 1998 Ferencz ha preso parte ai negoziati sullo Statuto di Roma della Corte penale internazionale , che hanno portato all'istituzione della Corte penale internazionale . Ha anche fatto una campagna intensa per questo negli anni successivi.

Su invito del procuratore capo, Ferencz ha aperto simbolicamente il primo ricorso per l'accusa davanti alla Corte penale internazionale dell'Aia nel gennaio 2009, collocando così il lavoro della corte nella tradizione diretta dei processi di Norimberga. Per Ferencz, è una questione che è cresciuta dalla sua esperienza di guerra personale che l'uso della forza armata per raggiungere obiettivi politici, indipendentemente da chi "è punito come crimine internazionale e nazionale".

Nel 2007 disse in un'intervista a ZDF che " Guantánamo sarà collegata alla tortura degli americani nello stesso modo in cui Auschwitz lo è in Germania". Il 20 novembre 2020 è stato intervistato da Ingo Zamperoni su ARD Tagesthemen .

Premi e riconoscimenti (selezione)

Caratteri (selezione)

  • Nuove basi legali per la sopravvivenza globale: la sicurezza attraverso il Consiglio di sicurezza. Oceana 1994, ISBN 0-379-21207-2 .
  • Con K. Keyes Jr: Planethood. Vision Books 1988. Ristampa 1991, ISBN 0-915972-21-2 .
  • Una guida di buon senso per la pace nel mondo. Oceania 1985.
  • Applicazione del diritto internazionale: una via per la pace nel mondo. Oceania 1983.
  • Meno che schiavi: il lavoro forzato ebraico e la ricerca del risarcimento. Prefazione Telford Taylor . Harvard UP, Cambridge 1979, ISBN 0-253-21530-7 .
    • Ricompensa dell'orrore. Negato risarcimento per i lavoratori forzati ebrei. Un capitolo della storia tedesca del dopoguerra. Francoforte sul Meno: campus 1981.
  • Un tribunale penale internazionale: un passo verso la pace nel mondo. Oceana 1980, ISBN 0-379-20389-8 .
  • Definizione di aggressione internazionale: la ricerca della pace nel mondo. Oceana 1975, ISBN 0-379-00271-X .
  • Dì sempre la tua verità. Quello che 100 anni di vita mi hanno insegnato . Heyne Verlag, Monaco di Baviera 2020, ISBN 978-3-453-21808-6 .

letteratura

  • Constantin Goschler , Marcus Böick, Julia Reus (a cura di): Crimini di guerra, restituzione, prevenzione. Dalle carte di Benjamin B. Ferencz . Vandenhoeck & Ruprecht, Göttingen 2019, ISBN 978-3-525-31116-5 (raccolta di documenti ad accesso aperto ).
  • Philipp Gut : Ben Ferencz, testimone del sec. Procuratore capo del processo di Norimberga e appassionato combattente per la giustizia . Piper Verlag, Monaco di Baviera 2020, ISBN 978-3-492-05985-5 .

Film

link internet

Commons : Benjamin Ferencz  - raccolta di immagini, video e file audio

Evidenze individuali

  1. Deutschlandfunk 11 marzo 2020: L'instancabile difensore della pace .
  2. benferenz.org
  3. a b c d Daniel Stahl, Annette Weinke : Peace through Law. In: Süddeutsche Zeitung . 18 gennaio 2014, pagina V2 9.
  4. questia.com
  5. ^ Philipp Gut: Testimone del secolo Ben Ferencz . Piper Verlag, 2020, ISBN 978-3-492-05985-5 , pp. 21 .
  6. a b c intervista di storia orale con Benjamin Ferencz. In: Fonti sulla storia dei diritti umani. Working Group Human Rights in the 20th Century, 12 dicembre 2013, consultato il 20 dicembre 2016 .
  7. ^ Philipp Gut: Testimone del secolo Ben Ferencz . Piper Verlag, 2020, ISBN 978-3-492-05985-5 , pp. 57-60 .
  8. ^ Philipp Gut: Testimone del secolo Ben Ferencz . Piper Verlag, 2020, ISBN 978-3-492-05985-5 , pp. 64-85 .
  9. Sebastian Gubernator: Norimberga divenne il suo destino. In: Welt am Sonntag. 7 ottobre 2018, pagina 6.
  10. La prigione. Landsberg e l'emergere della repubblica
  11. http://www.hmr-produktion.de/filme/das-gefaengnis.html
  12. ^ B. Ferencz: Telford Taylor: Pioniere del diritto penale internazionale. In: Columbia Journal of Transnational Law. 37, n. 3, 1999, pp. 661-664.
  13. Il procuratore capo. Film documentario tedesco 2013.
  14. Frontal21 20 marzo 2007: Ex procuratore statunitense al processo di Norimberga: Tortura a Guantanamo - crimini di guerra per conto del governo / Nella guerra al terrore si viola il diritto internazionale .
  15. tagesschau.de: procuratore capo del processo di Norimberga: "Non hai rimpianti". Estratto il 21 novembre 2020 .
  16. Combattente appassionato per il diritto internazionale. Ufficio federale degli affari esteri, 27 maggio 2010, consultato il 22 marzo 2011 .
  17. ^ Il procuratore del processo di Norimberga riceve la laurea honoris causa a Colonia. Consultato il 12 febbraio 2021 (tedesco).
  18. sueddeutsche.de / Knud von Harbou : Recensione

Opiniones de nuestros usuarios

Gianfranco Pisano

È un buon articolo sulla _variabilità. Dà le informazioni necessarie, senza eccessi

Carlo Lombardo

Ho trovato le informazioni che ho trovato su Benjamin Ferencz molto utili e piacevoli. Se dovessi mettere un 'ma' forse sarebbe che non è abbastanza inclusivo nella sua formulazione, ma per il resto, è ottimo, L'articolo sulla Benjamin Ferencz è molto utile e piacevole

Elisabetta Cattaneo

Finalmente un articolo su Benjamin Ferencz che è facile da leggere, Grazie per questo post su Benjamin Ferencz