Beningaburgo



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Beningaburgo. Secoli e secoli di conoscenza umana su Beningaburgo sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Beningaburgo e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Beningaburgo. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Beningaburgo! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Beningaburgo, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Beningaburg
Beningaburg a Dornum

Beningaburg a Dornum

Tempo di creazione : Tra il 1375 e il 1380
Tipo di castello : Niederungsburg
Stato di conservazione: Ricevuto o ricevuto parti sostanziali
Posto: Dornum
Posizione geografica: 53 ° 38 '50 .3 "  N , 7 ° 25 '48"  E
Beningaburg (Bassa Sassonia)
Beningaburgo

Il Beningaburg è un castello medievale a Dornum, nel distretto di Aurich nella Bassa Sassonia , in Germania .

storia

Già nel 1400 c'erano tre castelli principali a Dornum , il Westerburg , il Norderburg e l'Osterburg, il successivo Beningaburg .

Secondo la leggenda, tra il 1375 e il 1380, il vecchio Eroe Attena (von Dornum) costruì il castello con fossato . Nel 1410 l'Osterburg fu ereditato per la prima volta da suo figlio Enno. Il figlio di Enno Sibold (olde Sibo) sposò Frauwa, figlia di Enno Edzardisna e Gela von Manslagt e quindi sorella di Ulrich e Edzard Cirksena . Sibet probabilmente morì nella battaglia di Bargebur nel 1433. Suo figlio Sibet Attena è stato sposato per la prima volta con Onna von Stedesdorf . un figlio, Hero Omken d. J. ha dato. Sibet era presente alla cerimonia di conferimento della contea imperiale a Ulrich nella chiesa della locanda a Emden ed è stato nominato cavaliere in questa occasione. Sibet Attena era una fedele seguace di Ulrich. Quando fu di nuovo in conflitto con Tanno von Wittmund , Sibet avanzò, apparve davanti al Kankenaburg a Wittmund la notte di Natale del 1457 e penetrò nel castello. Sibet costruì un nuovo castello a Wittmund. Rispetto al 1461, Tanne Kankena dovette fare a meno del suo castello a Wittmund e ricevette l'Osterburg a Dornum come risarcimento. Nel 1473 morì Sibo Attena e suo figlio Eger Kankena ( 1497) ereditò il castello.

Di conseguenza, il terzo figlio di Eger, Remmer Kankena, divenne il nuovo signore del castello. Rimase senza figli. Dopo la sua morte nel 1545 () l'Osterburg passò a sua sorella Nona, che era sposata con Folkmar I. Beninga von Grimersum . Nel 1512 entrambi morirono di peste. Il loro figlio Garrelt, che sposò Cäcilie von Closter nel 1533, seguì come nuovo proprietario, ma morì nel 1546. Fu suo figlio Folkmar II Beninga ( 1572) che consolidò il dominio Beninga sull'Osterburg: la linea Dornum della famiglia Beninga ha plasmato la storia del castello per quasi 200 anni, fino al 1717. Da allora, il piccolo castello è stato chiamato Beningaburg e la strada che passa si chiama Beningalohne. Il successore fu la famiglia Lantzius-Beninga.

L'ala est, distrutta nel 1547, sarà restaurata nel 1567. Nel 1669 la ristrutturazione dell'ala sud avvenne sotto Boyung Beninga. Lo stemma della comunità sopra la porta risale a questo periodo: Beninga / Ehrentreuter. La fine di Beninga è collegata alla morte di Folkmar Eger Beninga, l'ultimo rappresentante maschile, nel 1717. Fino al 1802, il carattere nobile del castello era costituito dalla linea femminile. Nel 1814 e nel 1817 ci fu un passaggio in mani private.

Numerosi sono stati i passaggi di proprietà privati dal 1817, anno in cui il castello fu venduto. Alla fine, nel 1971, l'ormai defunto mercante di Dornum Erich Appelkamp riuscì ad acquistare il Beningaburg in uno stato rovinoso. Il restauro e la riprogettazione sono stati completati in quasi otto anni e sono stati completati nel 1978. I lavori di ristrutturazione sono stati eseguiti con notevole attenzione ai dettagli e con la premessa di preservare il più possibile. Il risultato è stato un albergo con dodici camere e le sottozone di un bar cantina, sala da tè e ristorazione all'aperto. L'edificio è circondato da alberi secolari e dal fossato. Le immagini della stirpe dei Beningas possono essere viste nella sala degli antenati del castello. Alcuni anni fa il castello è stato venduto a un nuovo proprietario. Il Beningaburg è attualmente di nuovo pienamente operativo.

link internet

Commons : Beningaburg Dornum  - Raccolta di immagini, video e file audio
  • Inserimento di Frank Both e Stefan Eismann zu Osterburg nella banca dati scientifica " EBIDAT " dell'Istituto europeo dei castelli

Opiniones de nuestros usuarios

Luigi Fusco

Questa voce su Beningaburgo mi ha aiutato a completare il mio lavoro per domani all'ultimo minuto. Mi vedevo già tornare su Wikipedia, cosa che l'insegnante ci proibisce di fare. Grazie per avermi salvato

Carolina Ceccarelli

Corretto. Fornisce le informazioni necessarie su Beningaburgo., Corretto

Adriano Arena

Questo post su Beningaburgo mi ha fatto vincere una scommessa, cosa meno per lasciare un buon punteggio per esso., L'informazione su Beningaburgo mi ha fatto vincere una scommessa, cosa meno per lasciare un buon punteggio per esso., Corretto