Benigno di Safferling



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benigno di Safferling. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benigno di Safferling sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benigno di Safferling e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benigno di Safferling. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benigno di Safferling! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benigno di Safferling, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benignus Safferling , cavaliere di Safferling dal 1881 (nato il 30 novembre 1824 a Freising , 4 settembre 1899 a Partenkirchen ) era un generale di fanteria bavarese e ministro della guerra .

Vita

origine

Benignus era il figlio dell'ufficiale di cavalleria bavarese Alois Safferling e sua moglie Julie, nata von Bienenthal. All'età di otto anni accompagnò in Grecia il padre, che come tenente colonnello apparteneva alle truppe date dal re Ludovico I al principe Ottone di Baviera, eletto re degli Elleni . Lì suo padre morì ad Argo nel 1835 come comandante di un reggimento di lancieri .

Carriera militare

Safferling arrivò a una scuola di cadetti stabilita sull'isola di Egina e da lì nel 1841 come caporale nel 2 ° battaglione di linea dell'esercito greco . Quando la Baviera dovette lasciare la Grecia nel 1843 , tornò a casa. E 'stato poi impiegato nel 5 ° Reggimento di Fanteria della dell'esercito bavarese , aderito al 11 ° Reggimento di Fanteria come un Junker nel 1844 ed è stato promosso a sottotenente il 31 Ottobre 1845 . Alla fine di maggio 1864, Safferling era avanzato al capitano di 1a classe e nel 1866 prese parte alle battaglie vicino a Zella e Hammelburg durante la guerra contro la Prussia . È stato ferito alla mano nella battaglia vicino a Helmstadt . Dopo la fine della guerra, il suo comportamento fu riconosciuto da un encomio pubblico e il 19 novembre 1866, ricevendo la Croce di Cavaliere, Prima Classe dell'Ordine al Merito Militare .

Il 16 maggio 1867, Safferling fu trasferito all'8 ° battaglione Jäger e un anno dopo fu promosso capitano del personale . Come tale, fu assegnato al personale del quartiermastro generale il 25 febbraio 1869 e promosso a maggiore il 1 ° febbraio 1870 . Con l'inizio della guerra contro la Francia , Safferling divenne un ufficiale di stato maggiore generale del 1 ° divisione di fanteria sotto tenente generale Stephan . In questa veste ha preso parte alle battaglie di Sedan e Orléans . Si era già dimostrato particolarmente bravo nella battaglia di Wörth . Per questo fu insignito della Classe II Croce di Ferro e il 15 novembre 1870, per decisione unanime del capitolo dell'ordine, fu nominato Cavaliere dell'Ordine Militare Max Joseph . Associato a questo fu l' elevazione alla nobiltà personale e gli fu permesso di chiamarsi "Cavaliere di Safferling" dopo l'iscrizione nel registro della nobiltà il 1 giugno 1881 .

Dopo l' accordo di pace , Safferling rimase inizialmente con l'Alto Comando dell'Esercito di Occupazione come plenipotenziario bavarese e tornò in Baviera nel 1872 per assumere il comando della forza d' insegnamento istituita prima nel I e poi nel II Corpo d'armata , che era determinato a essere il regolamento di esercitazione prussiano per il bavarese Per introdurre la fanteria. Nel 1874 fu tenente colonnello e comandante del 1 ° reggimento di fanteria "Re" , 1876 colonnello , 1880 maggiore generale e comandante della Brigata di occupazione bavarese della fortezza di Metz .

Nel 1886 fu nominato Presidente dell'Auditorium Generale e fu promosso a Luogotenente Generale , nel 1887 Comandante della 2a Divisione e Aiutante Generale , il 6 maggio 1890 al posto di Heinleth come Ministro della Guerra e il 20 settembre 1890 Generale di Fanteria . Nel 1890 fu anche nominato cittadino onorario di Regensburg . L'anno successivo Safferling fu elevato alla nobiltà ereditaria con il predicato "von". Rilasciato dalla gestione del Ministero della Guerra nel 1893, Safferling è stato messo a disposizione , pur mantenendo la sua posizione di generale aiutante di campo e ricevendo la Gran Croce del l' Ordine del Merito della bavarese Corona con una pensione .

famiglia

Safferling era sposato con una baronessa von Redwitz-Wildenroth dal 1858. Il matrimonio ha avuto quattro figli.

letteratura

  • Gundula Gahlen: Il Corpo degli Ufficiali Bavaresi 18151866. Ferdinand Schöningh, Paderborn 2011, ISBN 978-3-506-77045-5 , p. 716.
  • Per il 50 ° anniversario del servizio del Royal Bavarian Ministro della Guerra, Generale di Fanteria e Aiutante Generale Benignus Ritter c. Safferling. In: settimanale militare . N. 94 del 24 ottobre 1891, pp. 2441-2444.

Opiniones de nuestros usuarios

Daniela Izzo

Ho trovato le informazioni che ho trovato su Benigno di Safferling molto utili e piacevoli. Se dovessi mettere un 'ma' forse sarebbe che non è abbastanza inclusivo nella sua formulazione, ma per il resto, è ottimo, L'articolo sulla Benigno di Safferling è molto utile e piacevole

Filomena Valenti

Era da molto tempo che non vedevo un articolo sulla Benigno di Safferling scritto in modo così didascalico. Mi piace

Federica Fabbri

Grazie. L'articolo su Benigno di Safferling è stato utile per me, Articolo molto interessante su Benigno di Safferling