Benicio del Toro



Internet è una fonte inesauribile di conoscenza, anche quando si tratta di Benicio del Toro. Secoli e secoli di conoscenza umana su Benicio del Toro sono stati riversati, e vengono tuttora riversati, nella rete, ed è proprio per questo che è così difficile accedervi, poiché possiamo trovare luoghi in cui la navigazione può essere difficile o addirittura impraticabile. La nostra proposta è che non naufraghiate in un mare di dati riguardanti Benicio del Toro e che possiate raggiungere tutti i porti della saggezza in modo rapido ed efficiente.

Con questo obiettivo in mente, abbiamo fatto qualcosa che va oltre l'ovvio, raccogliendo le informazioni più aggiornate e meglio spiegate su Benicio del Toro. Abbiamo anche organizzato il sito in modo da renderlo facilmente leggibile, con un design minimalista e piacevole, assicurando la migliore esperienza d'uso e il più breve tempo di caricamento. Vi rendiamo tutto più semplice, in modo che l'unica cosa di cui dobbiate preoccuparvi sia imparare tutto su Benicio del Toro! Quindi, se pensate che abbiamo raggiunto il nostro scopo e sapete già quello che volevate sapere su Benicio del Toro, ci piacerebbe riavervi in questi mari calmi di sapientiait.com ogni volta che la vostra fame di conoscenza si risveglia.

Benicio del Toro (nato il 19 febbraio, 1967 in San Juan ) è un portoricano attore .

Per il ruolo di Javier Rodríguez in Traffic - Power of the Cartel di Steven Soderbergh , ha ricevuto un Oscar come miglior attore non protagonista , nonché un BAFTA Award , un Golden Globe e uno Screen Actors Guild Award nel 2001 .

Vita

Benicio del Toro è nato come secondo figlio di Gustavo del Toro e Fausta Sánchez-del Toro. I suoi genitori erano ricchi avvocati a Porto Rico, dove del Toro trascorse anche la maggior parte della sua infanzia. Quando aveva nove anni, sua madre morì di epatite . Inizialmente, la sua madrina Sarah Del Torres, anche lei avvocato, si è presa cura di lui. Era noto per essere uno studente vivace nella scuola cattolica che frequentava.

Dopo che suo padre si è sposato, del Toro è andato in collegio in Pennsylvania , negli Stati Uniti , quando aveva 13 anni . Del Toro è stato lasciato da solo qui all'inizio, poiché è stato separato dalla sua famiglia per la prima volta e inizialmente parlava poco inglese. Ma ha trovato contatti e amici soprattutto giocando a basket. Si è diplomato a scuola nel 1985, il suo ultimo anno ha incluso anche Michael Davies, che in seguito è diventato Who Wants to Be a Millionaire prodotto.

Quando aveva 18 anni, del Toro si iscrisse all'Università della California a San Diego , specializzandosi in economia . In realtà, dovrebbe seguire la tradizione di famiglia e diventare avvocato, anche lui non aveva mai considerato una carriera da attore prima. All'università, tuttavia, ha fatto domanda con successo per un ruolo in una commedia. Poiché le regole per il cast dello spettacolo dicevano che o dovevi essere almeno al secondo anno di studio o dovevi essere iscritto a teatro , cioè studi teatrali , del Toro cambiò rapidamente la sua specializzazione in recitazione . Non ne parlò alla sua famiglia fino a più tardi. Quando è diventato evidente che era seriamente intenzionato a recitare, all'inizio la famiglia era riluttante a sostenerlo. Suo fratello maggiore Gustavo, che ha studiato fisica all'UCLA di Los Angeles , lo ha lasciato vivere con lui.

Riguardo al punto di vista della sua famiglia e della madrina, che non vedevano la recitazione come una professione sicura, disse: non la vedevo così. L'ho visto come un matrimonio . Non gli sarebbe dispiaciuto fare l'avvocato, vedeva persino dei parallelismi tra la professione di avvocato e quella di attore. Nella recitazione, tuttavia, sentiva di aver trovato la sua vocazione, anche se questo lo rendeva l'unico della sua famiglia che aspirava a una carriera artistica.

Benicio del Toro è andato a New York alla scuola di recitazione Circle in the Square , che si trova direttamente a Broadway . Poco tempo dopo è tornato in California - ha ricevuto una borsa di studio per la Stella Adler Academy of Acting di Los Angeles e ha studiato lì per diversi anni. Del Toro ha detto che doveva molto a Stella Adler, morta nel 1992.

Nel novembre 2011, ha acquisito la cittadinanza spagnola in aggiunta alla sua attuale cittadinanza statunitense, che gli è stata concessa a causa dei legami familiari esistenti con Barcellona.

Al 71° Festival di Cannes nel 2018 è stato selezionato come presidente di giuria per la serie collaterale Un Certain Regard .

Creazione cinematografica

Prime apparizioni da avversari di Crockett e Bond

Due anni dopo essersi diplomato al liceo a Mercersburg, del Toro ha ottenuto la sua prima apparizione nel cinema dopo aver partecipato a diversi progetti teatrali, anche se una volta in televisione. È stato scelto per un ruolo secondario nella serie poliziesca Miami Vice . Dopo l'episodio dello spettacolo ( Everybody's in Showbiz ) nella primavera del 1987, ci furono diversi piccoli ruoli per lui in televisione. Tuttavia, a Del Toro non importava molto di lavorare in TV, era troppo superficiale e troppo veloce per lui, e non aveva il tempo di sviluppare il personaggio del rispettivo personaggio.

Il lavoro nelle produzioni cinematografiche era inizialmente raro e per lui disponibile solo in misura limitata. Tra il 1988 e il 1994 ha interpretato ruoli secondari e secondari in diversi film, ma questi non lo hanno ancora fatto conoscere. Uno dei ruoli più importanti per lui è stato quello di Dario , un sadico scagnozzo avversario di James Bond in License to Kill nel 1989.

Durante questo periodo, del Toro era tra i venti ei venticinque anni, ha recitato in ruoli secondari in film con Sean Penn ( Indian Runner ), John Cusack ( Money for Nothing ), Javier Bardem ( Huevos de Oro ), Rosie Perez ( Fearless) ) e Ed Harris ( China Moon ). Ha recitato in due produzioni con l'attrice italiana Valeria Golino ( Big Top Pee Wee e Indian Runner ), dal 1988 al 1992 i due sono stati fidanzati l'uno con l'altro.

I soliti sospetti

Il vero inizio della sua carriera cinematografica è stato il ruolo in I soliti sospetti . Qui del Toro ha interpretato uno dei cinque sospetti citati, Fred Fenster , al fianco, tra gli altri, di Kevin Spacey e Gabriel Byrne . Come una "finestra" mima un estraneo tra i gangster, che in un bel vestito e con un'espressione altezzosa parla il suo inglese, che anche i suoi compari riescono a malapena a capire. La sua interpretazione di un criminale unidimensionale dalla sceneggiatura, condita di peculiarità, gli ha portato il primo vero riconoscimento a Hollywood. Il film ha avuto successo al botteghino e ha raggiunto uno status di culto.

Ruoli cinematografici prima dell'Oscar

Nel 1995 e nel 1996 del Toro ha avuto molto da fare all'inizio, ha recitato in quattro produzioni in un anno e ha realizzato un cortometraggio chiamato Submission . Questo ritmo era troppo veloce per lui, gli mancava il tempo di cui aveva bisogno per abituarsi davvero ai personaggi. Tra i film in cui ha recitato c'è una produzione con Wesley Snipes e Robert De Niro ( The Fan ) e una biografia di Jean-Michel Basquiat , un artista autodistruttivo che viveva vicino ad Andy Warhol nella New York degli anni '80. In seguito, del Toro ha rallentato e ha giocato al fianco di Alicia Silverstone su sua richiesta come un rapitore riluttante con rabbia nel bagaglio . Sebbene questo sia stato un primo ruolo importante in un film relativamente costoso, il film non è stato un successo al botteghino.

Per il suo ruolo di Dr. Gonzo al fianco di Johnny Depp in Paura e delirio a Las Vegas , ha messo su più di 20 chilogrammi nel 1998 per dare una certa robustezza al ruolo di avvocato ispirato da Oscar Zeta Acosta .

Nel 2000 sono usciti di nuovo diversi film con del Toro. Diretto da Guy Ritchie , ha interpretato un ruolo secondario in Snatch - Pigs and Diamonds come un gangster con un debole per il gioco d'azzardo e per i vestiti fantasiosi. Nel primo lavoro da regista di Christopher McQuarrie , The Way of the Gun , ha nuovamente interpretato un criminale. Al fianco di Ryan Phillippe , ha rapito una madre surrogata pesantemente incinta per estorcere denaro ai suoi ricchi clienti. McQuarrie ha scritto la sceneggiatura di I soliti sospetti .

Successo con il traffico

Il terzo film nel 2000 con del Toro, proiettato a New York e Los Angeles alla fine di dicembre, è diventato un punto culminante della sua filmografia. La scelta della data di inizio ha permesso di inserire il film negli Academy Awards nel marzo 2001 come proposta per l'anno cinematografico 2000 .

In Traffic , del Toro ha interpretato un investigatore di droga piuttosto cinico ma non indifferente in Messico che cerca di rimanere fedele a se stesso tra l'integrità professionale che è effettivamente richiesta e la corruzione e il pericolo che lo circonda.

Benicio del Toro ha ricevuto un Oscar per la sua interpretazione di Javier Rodríguez come miglior attore non protagonista . Al film vanno altri tre Oscar, di cui uno al regista Steven Soderbergh . Altri riconoscimenti a del Toro, tra i tanti, includono un Orso d'argento alla Berlinale 2001 e un Golden Globe Award .

Film dopo l'Oscar

Dal 2001, del Toro è apparso in altri film, tra cui un indiano squilibrato in The Promise . Il ruolo gli è valso una nomination all'ALMA Award 2002 . Nel 2003 è stato proiettato in 21 grammi , secondo film del regista messicano Alejandro González Iñárritu . Del Toro ha svolto un importante ruolo di supporto come ex detenuto depresso che si sente molto in colpa quando investe un padre con le sue due giovani figlie. Per la sua interpretazione è stato nuovamente nominato all'Oscar come miglior attore non protagonista nel 2004, ma ha dovuto dare il trofeo a Tim Robbins . Nell'adattamento comico di Sin City di Robert Rodriguez nel 2005, ha interpretato il ruolo di supporto del brutale poliziotto Rafferty, la cui morte ha quasi provocato la rottura di una tregua tra mafia, polizia e prostitute.

Il suo successo di critica e pubblico ha fatto guadagnare a Del Toro diverse offerte per ruoli da protagonista, che si riflette solo con un certo ritardo. Al fianco di Halle Berry , aveva assunto un ruolo più importante nel dramma Eine neue Chance , uscito in Germania nel giugno 2008. Del Toro ha assunto il ruolo di protagonista in un progetto cinematografico di Steven Soderbergh chiamato Che sul rivoluzionario latinoamericano Che Guevara . La biografia è composta da due lungometraggi, Che - Revolución si occupa dei primi anni, Che - Guerrilla si occupa degli anni fino alla morte di Guevara in Bolivia nel 1967. I film sono stati presentati in anteprima al Festival di Cannes nel maggio 2008, dove del Toro ha ricevuto l' Actor Award per il suo ruolo .

Il 2010 ha visto del Toro al cinema con Wolfman . Nel remake del classico horror del 1941 , ha assunto il ruolo del protagonista. Nello stesso anno è stato nominato membro della giuria del concorso del 63° Festival di Cannes .

Filmografia

Premi (selezione)

link internet

Commons : Benicio del Toro  - raccolta di immagini, video e file audio

Evidenze individuali

  1. Intervista a Del Toro 1997 ( Memento del 28 aprile 2006 in Internet Archive ), consultata l'8 gennaio 2008 (inglese)
  2. El gobierno concede a Ricky Martin la nacionalidad española para poder casarse , in: El País del 14 novembre 2011, consultato il 23 luglio 2012 (spagnolo)

Opiniones de nuestros usuarios

Mariangela Di Stefano

È sempre bene imparare. Grazie per l'articolo su Benicio del Toro

Maria Parodi

Trovo molto interessante il modo in cui è scritto questo post sulla Benicio del Toro, mi ricorda i miei anni di scuola. Che bei tempi, grazie per avermi riportato lì

Margherita Serra

Questo post su Benicio del Toro era proprio quello che volevo trovare